dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 gennaio 2014

SRT Viper Stryker Green: la vipera diventa verde

A Detroit debutta la nuova tinta Snakeskin Green in abbinamento al pacchetto Grand Touring

SRT Viper Stryker Green: la vipera diventa verde
Galleria fotografica - SRT Viper Stryker Green Galleria fotografica - SRT Viper Stryker Green
  • SRT Viper Stryker Green  - anteprima 1
  • SRT Viper Stryker Green  - anteprima 2
  • SRT Viper Stryker Green  - anteprima 3
  • SRT Viper Stryker Green  - anteprima 4
  • SRT Viper Stryker Green  - anteprima 5
  • SRT Viper Stryker Green  - anteprima 6

La SRT Viper si propone al Salone di Detroit (13-26 gennaio 2014) nell'inedita colorazione Stryker Green, ispirata alla tinta Snakeskin Green del 2008, ma con un procedimento complesso, ancora più esclusivo ed appariscente. La tinta verde, che contiene anche pigmenti gialli, è molto lucida con un effetto quasi liquido, e ricorda proprio certe velenosissime vipere, in omaggio al nome dell'auto. Per ottenere questo risultato, viene applicato un colore di base, su cui si sovrappongono strati intermedi di verde e uno strato finale di finitura trasparente; il tutto richiede circa otto ore di lavoro.

La verniciatura esclusiva Snakeskin Green e la più discreta Venom Black sono disponibili in combinazione con un nuovo pacchetto denominato Grand Touring, e che comprende rivestimenti in pelle Nappa, il sistema Electronic Stability Control con cinque configurazioni e gli ammortizzatori Bilstein DampTronic Select, con due diversi setup. Queste opzioni erano prima riservate alle versioni GTS, e non riguardano comunque la meccanica, basata sempre sul V10 da 648 CV e 810 Nm di coppia massima. Il mercato di riferimento, comunque, rimane quello statunitense.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Dodge , auto americane


Top