dalla Home

Attualità

pubblicato il 9 gennaio 2014

A3 Salerno-Reggio Calabria: non è ancora finita

Doveva essere terminata entro il 2013, ma l'obiettivo è stato mancato. Fioccano le polemiche

A3 Salerno-Reggio Calabria: non è ancora finita

Facciamo un passo indietro. Nel 2012 l'Anas promette di chiudere, entro fine 2013, tutti i cantieri sulla Salerno-Reggio Calabria. E a luglio 2013, l'Anas ribadisce il proprio intento. Ma l’obiettivo non viene raggiunto, e così alcuni esponenti calabresi del Pd chiedono le immediate dimissioni dell'amministratore unico dell'Anas, e criticano “i silenzi complici e subalterni e l'assoluta mancanza di iniziative da parte del presidente della Giunta regionale Giuseppe Scopelliti e del suo esecutivo nei confronti dell'Anas e del Governo nazionale". Viene quindi contestata la mancata conclusione dei lavori sulla A3: l'Anas - questo il succo del discorso - avrebbe preso in giro i calabresi

LA REPLICA DELL’ANAS
Il gestore respinge le accuse al mittente e si dice sorpreso "per i toni e i contenuti delle dichiarazioni di alcuni esponenti politici calabresi: questi hanno dichiarato, con una violenza non accettabile, che l’Anas avrebbe preso in giro i calabresi e che il presidente Ciucci dovrebbe dimettersi, contestando la mancata conclusione dei lavori sulla A3". La società delle strade precisa: 330 km di nuova autostrada sono già in esercizio; i cantieri si sono ridotti da 15 a 7, per complessivi 25 km, ed hanno avuto qualche problema a causa della "grave crisi finanziaria ed economica di alcune imprese", ma nei prossimi mesi "con un breve ritardo nonostante le difficoltà delle imprese, i lavori ancora in corso saranno ultimati".

LAVORI: ECCO IL PUNTO
Per quanto riguarda i 58 km ancora non avviati perché non finanziati, precisa l'Anas, "si tratta di lavori già progettati, a differenza di quanto affermato. Uno dei lotti mancanti è stato finanziato per 340 milioni di euro dalla Legge di Stabilità 2014 e la relativa gara sarà avviata nei prossimi mesi. Gli investimenti effettuati in Calabria negli ultimi anni per alcuni miliardi di euro, pongono l’Anas tra i principali investitori nella regione. L’Anas è fortemente impegnata nel miglioramento e completamento della rete stradale e autostradale in Calabria, non soltanto sulla Salerno-Reggio Calabria. Appare strano che vengano avanzati dubbi su questo dato facilmente riscontrabile".

Autore: Redazione

Tag: Attualità , autostrade


Top