dalla Home

Curiosità

pubblicato il 3 gennaio 2014

Auto ibride, quanto consumano?

Rispondiamo a un lettore: il motore elettrico aiuta il motore a benzina o diesel a non sprecare carburante, ma molto dipende ancora da chi guida

Auto ibride, quanto consumano?
Galleria fotografica - Nuova Toyota Auris HybridGalleria fotografica - Nuova Toyota Auris Hybrid
  • Nuova Toyota Auris Hybrid - anteprima 1
  • Nuova Toyota Auris Hybrid - anteprima 2
  • Nuova Toyota Auris Hybrid - anteprima 3
  • Nuova Toyota Auris Hybrid - anteprima 4
  • Nuova Toyota Auris Hybrid - anteprima 5
  • Nuova Toyota Auris Hybrid - anteprima 6

Cavalli, velocità massima, 0-100 km/h: gli automobilisti parlano per ore di argomenti come questo. O forse parlavano, visto che ormai c’è un’altra parolina magica a tenere banco ed è “consumi”. Lo dimostrano i commenti su internet alle prove su strada delle auto, in particolare di quelle efficienti come le ibride. Ecco perché, qualche tempo fa, abbiamo chiesto ad un tassista - quindi ad una persona che per lavoro guida tutti i giorni nel traffico e che può raccontare anche le esperienze dei colleghi - di parlare in un video dei costi di gestione delle auto ibride, per fare il punto sull’affidabilità di questo tipo di veicoli. Abbiamo poi ricevuto l’email di Roberto, un lettore di Roma che con lo stesso modulo ibrido Toyota (il 1.8 benzina-elettrico della Auris) dice di riuscire a consumare molto meno di quanto dichiarato nel video. Ed ecco perché siamo tornati sulla "questione" consumi.

LA LETTERA DI UN POSSESSORE DI IBRIDE
Iniziamo dalla lettera di Roberto, che a fine novembre scrive: “Possiedo una Toyota Auris Hybrid 2013 Active, che ha quasi 15.000 km. Ho visto il video girato e commentato con un tassista riguardo la nuova Auris e alcuni dati a me non tornano, come il fatto che il tassista riesca a fare in città anche 20-21 km/l o che con un pieno percorra 500 km. I miei dati si attestano invece su circa il doppio dei km; il mio record in città da pieno a pieno è stato di 1.112 km. Per non parlare dei consumi: quando “mi va male” riesco a fare i 4,0 l/100km nel traffico, mentre dall'antennone Telecom di Laurentina alla nuova fiera di Roma ho come risultato migliore una media di 2,7 l/100km, oppure di 4,0 l/100 km nel tratto Sulmona - casello di Roma est. Sicuramente il tassista guida l'auto con un tantino di fretta, perché la gente vuole impiegare poco tempo per arrivare a destinazione, ma sicuramente c'è una lunga serie di cose che varrebbe la pena di dire su queste auto ibride Toyota. Per esempio che ci sono fondamentalmente tre tecniche di guida, che combinate insieme permettono di andare da A a B con consumi davvero bassi. Inoltre ci sono diverse variabili che incidono fin dai primi metri di percorrenza su quello che sarà l'esito finale del consumo”.

IL SEGRETO DEI PROFESSIONISTI
Rispondiamo ora a Roberto principalmente perché, essendo d’accordo sul fatto che un importante fattore nel determinare i consumi sia lo stile di guida, abbiamo inaugurato da poco un dossier, il “Roma-Forlì”, che contiene una serie di test di consumo in cui verifichiamo su strada quanto può cambiare l’efficienza di un’auto al variare della tecnica di guida (come spieghiamo in questo articolo). D’altronde, anche nei test organizzati da un’azienda di riferimento come Bosch o nei record di consumo dei piloti professionisti, il parametro che pesa di più è proprio lo stile di guida. Dunque sì, è vero che i consumi di un’auto possono variare parecchio a seconda di chi sta seduto dietro il volante. Nel caso del video sull’esperienza diretta, sul campo, del tassista abbiamo cercato di fare una fotografia di un utilizzo tipico dell’auto nella vita di tutti i giorni; nel caso della nostra prova “Roma-Forlì” o di altri test di consumo (come le nostre partecipazioni alla 25 h di Magione) diamo invece un’idea di quanto si può riuscire a risparmiare cambiando atteggiamento alla guida e sfruttando al meglio il veicolo per risparmiare soldi, inquinare meno e viaggiare più rilassati e sicuri.

Galleria fotografica - Toyota Yaris Hybrid  - TESTGalleria fotografica - Toyota Yaris Hybrid  - TEST
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 1
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 2
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 3
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 4
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 5
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 6
Galleria fotografica - Toyota Prius 2012Galleria fotografica - Toyota Prius 2012
  • Toyota Prius 2012 - anteprima 1
  • Toyota Prius 2012 - anteprima 2
  • Toyota Prius 2012 - anteprima 3
  • Toyota Prius 2012 - anteprima 4
  • Toyota Prius 2012 - anteprima 5
  • Toyota Prius 2012 - anteprima 6

Toyota Auris ibrida, la prova del Taxi su consumo e affidabilità

C'era una volta la prima auto ibrida, la Toyota Prius, che nel 1997 veniva messa in vendita fra lo scetticismo della maggior parte delle persone. La presenza del motore elettrico e delle batterie, infatti, hanno subito "fatto paura". Quanto mi costerà aggiustare la macchina se si rompe? Non è che poi resto a piedi perché è troppo complicata? Queste - ed altre - continuano ad essere le domande e i dubbi che... .

Autore:

Tag: Curiosità , Toyota , auto ibride


Top