dalla Home

Tecnica

pubblicato il 7 gennaio 2014

BMW, i fari laser della i8

I nuovi gruppi ottici opzionali raddoppiano l'efficienza delle luci a LED di serie

BMW, i fari laser della i8
Galleria fotografica - BMW e i fari a tecnologia laserGalleria fotografica - BMW e i fari a tecnologia laser
  • BMW e i fari a tecnologia laser - anteprima 1
  • BMW e i fari a tecnologia laser - anteprima 2
  • BMW e i fari a tecnologia laser - anteprima 3
  • BMW e i fari a tecnologia laser - anteprima 4
  • BMW e i fari a tecnologia laser - anteprima 5
  • BMW e i fari a tecnologia laser - anteprima 6

Una volta c'erano le lampade alogene, poi i fari allo Xeno, e quindi sono arrivati i LED. Ora che BMW ha introdotto la nuova i8, la coupé sportiva della serie più "sperimentale" del marchio, propone anche l'innovativa tecnologia delle luci al laser, al momento come opzione. Si tratta di una tecnologia che è in grado, attraverso la conversione del bagliore prodotto da sottili diodi al laser, attraverso un materiale fosforescente all'interno del gruppo ottico.

La luce prodotta da questo processo è monocromatica, con un bianco puro, ed altamente brillante. Il risultato è innanzi tutto la possibilità di ottenere un cono di luce lungo il doppio rispetto a quello prodotto dagli abbaglianti a LED di serie, fino alla distanza di 600 metri. Poi la qualità della luce è migliore, e la brillantezza è superiore, valutata in 170 lumen contro i 70 delle luci a LED, sempre con un consumo irrisorio. Le caratteristiche tecnologiche innovative per la nuova i8, insomma, non si fermano soltanto al sistema di propulsione o ai materiali adottati, ma riguardano ogni elemento della vettura, a volte anticipando soluzioni che potranno essere adottati in altri modelli BMW.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Tecnica , Bmw , car design


Top