dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 23 dicembre 2013

Godsil Motorcars V16 a metano

Una piccola casa americana sta progettando una supercar con un grande motore a 16 cilindri alimentato a CNG

Godsil Motorcars V16 a metano

Negli Stati Uniti c'è una piccola casa automobilistica con due anni di vita che si chiama Godsil Motorcars, ha sede a Portland, nell'Oregon, e ha l'obiettivo di specializzarsi in lussuosissime supercar. La prima di queste auto si chiamerà Godsil Manhattan, ed è stata anticipata con alcuni bozzetti. Il suo design è quello di una coupé fastback dal cofano lunghissimo e la coda sfuggente, con sbalzi corti e ruote enormi, e carrozzeria bicolore: ricorda un po' certe Bugatti storiche o alcune americane anni '50 dalle linee aerodinamiche. La novità principale, però, viene dal motore.

Se Tesla, infatti, ha puntato tutto sulle supercar elettriche, questa auto, voluta dal CEO Jason Godsil, si affida ad un tradizionale motore a pistoni, un grande V16, ma alimentato a metano, o CNG, gas naturale compresso. Si tratta del primo modello di serie dotato di questa tecnologia, ritenuta ottimale non tanto pensando al risparmio, quanto per la drastica riduzione delle emissioni di CO2. La Manhattan è prevista per il prossimo anno, ma in realtà il costruttore è ancora in cerca di sponsor per farla diventare una realtà a tutti gli effetti; altri dati arriveranno nei prossimi mesi, come pure conferme su un'eventuale piccola famiglia di vetture da realizzare attorno all'inedito V16.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Prototipi e Concept , metano , car design , usa


Top