dalla Home

Novità

pubblicato il 12 dicembre 2013

BMW M4 Coupé

La leggendaria M3 è tornata, ma con un nuovo nome, motore a 6 cilindri turbo e 431 CV per sedurre gli appassionati

BMW M4 Coupé
Galleria fotografica - BMW M4 Coupé	  Galleria fotografica - BMW M4 Coupé
  • BMW M4 Coupé	   - anteprima 1
  • BMW M4 Coupé	   - anteprima 2
  • BMW M4 Coupé - anteprima 3
  • BMW M4 Coupé - anteprima 4
  • BMW M4 Coupé - anteprima 5
  • BMW M4 Coupé - anteprima 6

La BMW M3 è tornata, ma per questa quinta generazione si chiama BMW M4 Coupé. La due porte tedesca che ha fatto la storia delle automobili sportive ha infatti cambiato denominazione per distinguersi ulteriormente dalla sorella a quattro porte M3 Berlina, cui lascia il compito di soddisfare le esigenze dei padri di famiglia dal piede pesante. La BMW M4 Coupé si presenta quindi come la più “esagerata” delle due, quella che i cultori della guida sportiva attendevano da un po’ di tempo; i suddetti cultori non possono che rimanere affascinati dallo stile moderno e aggressivo della BMW M4 Coupé, che lascia ad altri vistosi spoiler ed alettoni per presentarsi nuda e cruda come la nuova regina delle coupé “cattive”. Basti dire che con un peso ridotto di 80 kg e i 431 CV sviluppati dal suo sei cilindri la BMW M4 Coupé è in grado di raggiungere i 250 km/h autolimitati e di accelerare fino a 100 km/h da fermo in 4,1 secondi.

GRINTOSA E LEGGERA
La BMW M4 Coupé ha lo stile grintoso tipico di BMW M GmbH applicato alla neonata BMW Serie 4 Coupé. I dettagli specifici riguardano le grandi prese d’aria anteriori, la griglia con listelli neri, il doppio faro a LED opzionale, le grembialature aerodinamiche inferiori, il powerdome sul cofano motore, gli Air Breather laterali e lo spoiler integrato nel cofano posteriore di materiale composito. Sulla BMW M4 Coupé il tetto è realizzato in fibra di carbonio (per la precisione materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio, CFRP) che permette di risparmiare 6 kg sul peso complessivo (1.497 kg) e di abbassare il baricentro della vettura. La sagoma del tetto in carbonio è abbassata nella parte centrale e riprende il motivo stampato sul cofano bagagli. Di serie la BMW M4 Coupé monta ruote fucinate da 18” con pneumatici differenziati da 255/40 ZR18 95Y davanti e 275/40 ZR18 99Y dietro. I cerchi da 19” sono opzionali.

PIU’ SCATTANTE CON IL DOPPIA FRIZIONE
Il cuore della BMW M4 Coupé sfrutta la tecnologia BMW M TwinPower Turbo per un motore a 6 cilindri in linea di 2.979 cc che è in grado di esprimere 431 CV fra 5.390 e 7.000 giri/min e una coppia di 550 Nm fra 1.800 e 5.390 giri/min. La BMW M4 Coupé è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi con il cambio a sette rapporti a doppia frizione M con Drivelogic opzionale (4,3 secondi con il sei marce manuale), di raggiungere i 250 km/h o di toccare addirittura i 280 km/h con l’optional M Driver’s Package. La BMW M4 Coupé risponde alla norma Euro 6 e ha un livello di consumi ed emissioni inferiori del 25% rispetto alla M3 Coupé precedente, ovvero 8,3 l/100 km e 194 g/km di CO2. Con il cambio manuale questi valori salgono a quota 8,8 l/100 km e 204 g/km.

C’E’ ANCHE IL LAUNCH CONTROL
Il lavoro di alleggerimento applicato alla BMW M4 Coupé passa anche per l’adozione di un albero di trasmissione in materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio realizzato in un pezzo unico e senza supporto centrale; lo stesso materiale composito è utilizzato per la barra duomi da 1,5 kg montata nel vano motore. Il cambio manuale a sei rapporti di serie sulla BMW M4 Coupé ha la doppietta in scalata (con regolazione del numero di giri nella marcia inferiore), frizione doppio disco e pastiglie di attrito in carbonio. Il cambio a sette rapporti a doppia frizione M Drivelogic con Launch Control (M DKG di terza generazione) ha la modalità manuale e la funzione Smokey Burnout che consente uno slittamento delle ruote posteriori entro determinati limiti. Lo Stability Clutch Control apre la frizione in caso di sovrasterzo per stabilizzare la vettura. Per migliorare la resa della trazione posteriore è presente anche il differenziale attivo M con controllo elettronico del bloccaggio delle lamelle per fornire la coppia motrice alla ruota con maggiore aderenza.

STERZO ELETTROMECCANICO
Il sistema di controllo della stabilità della BMW M4 Coupé è dotato di funzione M Dynamic Mode che alza il livello di intervento dei sistemi elettronici del DSC. Anche le sospensioni della BMW M4 Coupé sono nuove e sportive, con asse posteriore a cinque bracci e tante componenti in alluminio. Lo sterzo elettromeccanico è regolabile nelle tre modalità COMFORT, SPORT e SPORT+, mentre l’assetto adattivo M su richiesta permette di selezionare la taratura degli ammortizzatori. L’impianto frenante BMW M Compound utilizza quattro dischi autoventilati e forati con pinze a quattro pistoni davanti e due dietro, mentre a pagamento si può avere l’impianto BMW M con dischi carboceramici.

DETTAGLI “M”
L’interno della BMW M4 Coupé riprende in chiave sportiva quanto già visto sulla BMW Serie 4 Coupé, con una serie di elementi marchiati BMW M come il battitacco, poggia piede, leva del cambio, strumentazione M, volante sportivo in pelle e sedili anteriori anatomici con logo BMW M illuminato. Le speciali sellerie in pelle con cuciture a contrasto M e i rivestimenti dei sedili possono essere ulteriormente personalizzate andando a pesare nel catalogo di finiture BMW Individual. Lo schienale dei sedili posteriori è sagomato per migliorare la tenuta laterale ed è abbattibile nel rapporto 60:40 per dare accesso ad un bagagliaio da 445 litri. Per chi vuole portare la sua BMW M4 Coupé in pista la Casa tedesca propone anche BMW M Laptimer, un’app gratuita che permette di registrare sullo smartphone collegato all’auto vari parametri di guida come la velocità, l’accelerazione longitudinale e trasversale, il numero di giri del motore, la marcia inserita (in combinazione con il cambio automatico M DKG), l’angolo di sterzo, la posizione del pedale dell’acceleratore e il consumo di carburante, con analisi grafica delle reazioni del guidatore e possibilità di confronto fra più giri. Fra le altre dotazioni di bordo ci sono il navigatore Professional 3D, il Driving Assistant Plus, l’High Beam Assistant a LED e l’Active Cruise Control ottimizzato con funzione Stop & Go. Anche l’optional Head-Up-Display della BMW M4 Coupé è dotato di una serie di funzioni supplementari come l’indicazione della marcia inserita, il contagiri e le flash lights.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Novità , Bmw , auto europee


Top