dalla Home

Interviste

pubblicato il 10 dicembre 2013

Lancia Delta Concept, parla chi l'ha disegnata

La nostra intervista ad Angelo Granata, il giovane autore dei rendering della "nuova Deltona" che hanno fatto il giro del mondo

Lancia Delta Concept, parla chi l'ha disegnata
Galleria fotografica - Lancia Delta HF Integrale ConceptGalleria fotografica - Lancia Delta HF Integrale Concept
  • Lancia Delta HF Integrale Concept - anteprima 1
  • Lancia Delta HF Integrale Concept - anteprima 2
  • Lancia Delta HF Integrale Concept - anteprima 3
  • Lancia Delta HF Integrale Concept - anteprima 4
  • Lancia Delta HF Integrale Concept - anteprima 5
  • Lancia Delta HF Integrale Concept - anteprima 6

Che la Lancia Delta Integrale sia una delle auto più famose (e amate) d’Italia ci sono pochi dubbi, non fosse altro per il suo albo d’oro che conta ben sei Campionati del Mondo Rally. L'aspetto sorprendente è quanto la popolarità della mitica "Deltona" sia ancora grande nonostante il passare degli anni e delle mode. Lo dimostra il clamore suscitato dalla pubblicazione di alcuni disegni digitali relativi ad "un’impossibile" nuova Lancia Delta Concept. In poche ore i rendering hanno fatto il giro del mondo, suscitando reazioni entusiaste da parte degli appassionati e hanno regalato un’improvvisa notorietà all'autore, Angelo Granata, un giovane programmatore di Reggio Emilia. Solo su OmniAuto.it le immagini di questa Delta hanno registrato 100 mila visualizzazioni in meno di 48 ore, per non parlare della pagina Facebook dove i post pubblicati sono stati visti e commentati da oltre 300 mila persone. Il fenomeno mediatico ci ha incuriosito e abbiamo deciso di contattare direttamente l’artefice che ha 24 anni e si definisce un ragazzo come tanti altri, con una forte passione per le auto ed il design. Una passione che nutre fin da piccolo quando ha iniziato a disegnare sulle pagine del diario di scuola e che sul web si è evoluta in chiave digitale…

OmniAuto.it: Angelo, perché proprio la Delta?
Granata: La Lancia Delta è un'auto magica, con una storia unica ed irripetibile. Con i suoi sei titoli mondiali rally vinti, è entrata nel cuore di tutti gli appassionati per una serie di caratteristiche irraggiungibili, grazie anche ad un design che a distanza di anni sa ancora trasmettere emozioni. Ti rendi conto della sua potenza soltanto vedendola da vicino. Son sempre rimasto impressionato fin da quando ancora adolescente la vedevo sfrecciare nei vari challenge organizzati nella mia città, superando auto di categoria ben superiore. Sarebbe fantastico vederla in azione nel campionato del mondo WRC, è veramente impressionante.

OmniAuto.it: Cosa diresti ai designer Lancia?
Granata: Lancia è un vanto della tradizione automobilistica italiana, sinonimo da sempre di eleganza, sportività, tecnologia ai massimi livelli. Ma i modelli presentati negli ultimi tempi hanno deluso molti fra gli estimatori di questo fantastico marchio. Non vedo nel loro listino un modello a carattere sportivo. Questo è un vero peccato, soprattutto se pensiamo che un tempo Lancia sbaragliava la concorrenza in tutti i campi, agonistico, tecnico e sportivo. Esiste un forte potenziale nel gruppo Fiat, ma per poterlo utilizzare bisogna saper tirar fuori idee che si distinguano dalla concorrenza. Non possiamo rimanere a guardare.

OmniAuto.it: Hai creato altre concept di cui vai particolarmente fiero?
Granata: Un'altra auto che mi ha portato via molto tempo, è stata la Ferrari GTE. E’ una supercar che riassume le principali forme delle rosse di Maranello, caratterizzata da una linea moderna, ma allo stesso tempo classica, con un tocco “retrò” puntato verso il futuro. L’ho disegnata mesi prima de LaFerrari ed è stata per me una soddisfazione ancor maggiore vedere che l'ultima hypercar di Maranello somigliava tantissimo come forma generale alla mia Ferrari GTE. Volevo anticipare l'erede della Ferrari Enzo, posso dire di esserci riuscito.

OmniAuto.it: Come hai accolto questa improvvisa popolarità globale?
Granata: Creare una Lancia Delta in chiave moderna poteva essere molto rischioso, per via della pesante eredità da raccogliere. Mi aspettavo senza dubbio forti critiche, perché riesumando il mito è molto facile cadere in errore. Inaspettatamente la gente ha apprezzato il mio lavoro, iniziando a condividere i render fin dalle prime ore dalla sua pubblicazione. E' stata una vera sorpresa per me vedere tante persone tutte legate ad un unico grande sogno, il ritorno della mitica Lancia Delta Integrale, un vero e proprio movimento di massa.

OmniAuto.it: Hai ricevuto nuove proposte di lavoro, magari proprio dal mondo dell’auto?
Granata: Ho ricevuto molte piccole richieste di collaborazione, ma sono ancora ben lontano da una proposta seria che mi aiuti a realizzare il mio sogno, lavorare in campo automotive. Spero il mio profilo possa essere notato al più presto, tenendo conto prima di tutto delle mie capacità, mettendo i titoli di studio in secondo piano. Cosa che succede sempre meno al giorno d'oggi, purtroppo.

OmniAuto.it: Vista la tua fantasia e la capacità dimostrata nel disegno 3D, cosa consigli a chi vuole ottenere risultati simili?
Granata: Passione passione e soltanto passione. Internet è uno strumento potentissimo, grazie al quale si può venire in contatto con realtà sempre nuove. E' importante partecipare attivamente nelle varie community presenti sulla rete; confrontarsi con altri utenti è sempre molto utile per acquisire conoscenze nuove, perché non si smette mai di imparare.

Autore:

Tag: Interviste , rally , car design , auto italiane , lavoro


Top