dalla Home

Test

pubblicato il 6 dicembre 2013

Suzuki SX4 S-Cross, prova su strada [VIDEO]

Come da tradizione del marchio, il nuovo SUV giapponese è un'auto 4x4 efficace, solida e consuma poco, ma ha prezzi un po' alti

Galleria fotografica - Suzuki SX4 S-CrossGalleria fotografica - Suzuki SX4 S-Cross
  • Suzuki SX4 S-Cross - anteprima 1
  • Suzuki SX4 S-Cross - anteprima 2
  • Suzuki SX4 S-Cross - anteprima 3
  • Suzuki SX4 S-Cross - anteprima 4
  • Suzuki SX4 S-Cross - anteprima 5
  • Suzuki SX4 S-Cross - anteprima 6

La Suzuki SX4 - assieme alla sorella gemella Fiat Sedici - è stata per molti versi il primo Suv moderno di piccole dimensioni, pensato per la città, quando ancora dovevano nascere i crossover urbani che tanto vanno di moda oggi. La Suzuki SX4 S-Cross è l'erede di quel modello e dietro questo nuovo nome, più lungo, c'è in effetti un riposizionamento di mercato: si passa da circa 4 metri e 10 di lunghezza a 4 metri e 40, per sfidare proprio la regina dei crossover, la Nissan Qashqai. La versione che ho guidato è una 1.6 turbodiesel da 120 CV con trazione integrale permanente AllGrip, quella più in linea con la tradizione fuoristradistica del marchio giapponese.

HA IL FUORISTRADA NEI GENI
Prima di capire come funziona questo sistema (anche in maniera più approfondita, nel video), mi piace ricordare le piccole Suzuki 4x4 del passato, come la Santana, la Samurai e la Vitara, perché credo che su questo "dna" la S-Cross faccia leva per distinguersi dalle tante concorrenti. Il che, in un segmento di mercato così importante e combattuto, può essere una motivazione d'acquisto importante. D'altro canto il design, altro importante fattore di scelta, si riallaccia nel frontale (specie nella forma dei proiettori) a quello del modello precedente, opera di Giorgetto Giugiaro. La fiancata allungata, invece, ha linee più distese e meno tondeggianti che non in passato e anche il posteriore è maggiormente definito, con i fari più poliedrici. Il bagagliaio ha una soglia di accesso non troppo alta, senza scalini e quindi offre una buona praticità di carico anche con i sedili abbattuti. La capacità minima (430 litri) è buona per le esigenze di una famiglia, anche se ci sono auto anche più piccole che riescono a fare di meglio.

CONCRETA, NON APPARISCENTE
Sedersi sul divanetto posteriore è facile, perché l'angolo di apertura delle porte e la soglia d'accesso sono ampi. Di spazio a disposizione, poi, ce n'è in tutte le direzioni, sia per chi siede di lato sia per chi sta al centro. Stesso discorso per il passeggero anteriore e per il posto guida: le regolazioni di sedile e volante non offrono critiche. I materiali e gli assemblaggi degli interni mi hanno dato una buona percezione di qualità, con una plancia dalle forme semplici e con pochi gadget "spettacolari", ma che trasmette un bel senso di concretezza. L'impianto di infotainment comunque c'è ed è un touchscreen sviluppato assieme alla Garmin, con schermo resistivo. Risponde velocemente al tocco e "capisce" bene i comandi vocali per il navigatore, ma paga pegno nella logica di funzionamento non molto intuitiva.

4 MODI DI ESSERE 4x4
La prima cosa che si apprezza guidando la Suzuki SX4 S-Cross è l'assetto, che assorbe bene le irregolarità stradali e smorza i movimenti di carrozzeria in curva, quando si ha voglia di guidare. Lo sterzo ha una risposta lineare ed è tendenzialmente leggero, mentre la leva del cambio permette movimenti rapidi, offrendo una certa resistenza nell'utilizzo più veloce. E vengo al sistema di trazione integrale permanente AllGrip, che attraverso il selettore sul tunnel centrale mette a disposizione 4 programmi di guida. In modalità Auto l'erogazione del motore è morbida, la coppia va sulle ruote anteriori e solo in caso di slittamento il giunto centrale chiama in causa il retrotreno. In Sport, invece, cambia la mappatura del 1.6 turbodiesel da 120 CV e 320 Nm a 1.750 giri/min di origine Fiat, la risposta diventa più pronta anche ai bassi giri con le marce alte inserite e la trazione è sempre sulle 4 ruote. Passando al programma fango e neve Mud/Snow la curva di coppia del propulsore viene di nuovo addolcita e l'elettronica ottimizza il sistema 4x4 offrire più aderenza sui fondi viscidi. Premendo il tasto Lock, infine, la trazione viene divisa al 50% fra ruote anteriori e posteriori, per avanzare anche quando una o più ruote si sollevano da terra nel fuoristrada più impegnativo. Il motore, inoltre, non è molto ben insonorizzato e nell'abitacolo il ticchettio del diesel è sempre presente. Però consuma poco, visto che io e i miei colleghi della redazione abbiamo "visto" sul computer di bordo medie vicine ai 25 km/l con una guida attenta, scendendo al massimo intorno ai 16 con un litro di gasolio guidando nel traffico. Un bel risultato, considerando anche la presenza della trazione 4x4.

DIESEL 2WD DA 22.000 EURO
La S-Cross diesel, quindi, se la cava bene su strada, in fuoristrada e dal benzinaio, con prezzi che la posizionano nella fascia più alta della categoria. Per una 1.6 turbodiesel 4x4 ci vogliono almeno 26.000 euro e si parte da qualcosa più di 22.000 euro per una turbodiesel a 2 ruote motrici, cioè l'abbinamento più richiesto da chi compra un Suv-crossover in Italia. Per la versione d'accesso 1.6 benzina da 120 CV a trazione anteriore, infine, il prezzo di accesso sta poco sopra i 19.500 euro. E per tutti i dettagli sulle dotazioni di serie e sugli optional, cliccate sul listino prezzi.

Scheda Versione

Suzuki S-Cross
Nome
S-Cross
Anno
2013
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Suzuki , auto giapponesi


Listino Suzuki S-Cross

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.6 VVT 2WD Fun anteriore benzina 120 1.6 5 € 18.700

LISTINO

1.6 VVT 2WD EASY anteriore benzina 120 1.6 5 € 19.600

LISTINO

1.6 VVT 2WD Cool anteriore benzina 120 1.6 5 € 20.400

LISTINO

1.6 DDiS 2WD Fun anteriore diesel 120 1.6 5 € 20.900

LISTINO

1.6 VVT 2WD STYLE anteriore benzina 120 1.6 5 € 21.150

LISTINO

1.6 DDiS 2WD Fun S&S anteriore diesel 120 1.6 5 € 21.400

LISTINO

1.6 DDiS 2WD EASY anteriore diesel 120 1.6 5 € 22.000

LISTINO

1.6 VVT 2WD Plus anteriore benzina 120 1.6 5 € 22.400

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top