dalla Home

Curiosità

pubblicato il 25 dicembre 2013

Parcheggio auto negli Hotel, quasi sempre è a pagamento

Le più attente sono Turchia, Germania e Austria, mentre l'Italia è a metà della classifica

Parcheggio auto negli Hotel, quasi sempre è a pagamento

Il Natale è tempo di festa e raccoglimento con i familiari, ma spesso viene scelto l’albergo come formula per passare del tempo nelle località di villeggiatura. Tuttavia il parcheggio dell’auto è un servizio che viene “offerto” quasi sempre a pagamento, come dimostra una ricerca condotta da HRS (specializzato in viaggi d’affari con 250 mila strutture partners in tutto il mondo). In Europa solo il 57% degli hotel offre il parcheggio gratuito e i viaggiatori devono spesso sostenere dei costi aggiuntivi per parcheggiare la propria auto (solamente il 19,7% è disposto a farlo), con Turchia (72%), Germania (71.5%) e Austria (70.4%) che guidano la classifica delle nazioni più attente, l'Italia è a quota 60,7% mentre le situazioni più problematiche sono state riscontrate in Portogallo (45.5%), Francia (37%) e Spagna (ultima in classifica con il 28.6%)

Allo stesso tempo solo il 14% delle strutture offre il parcheggio sorvegliato, percentuale che sale fino al 19% nel caso dei disabili (comunque molto bassa). Flavio Ghiringhelli, Managing Director di HRS Italia, spiega: “Normalmente gli hotel nelle città offrono il parcheggio dietro pagamento, a causa della ridotta disponibilità di posti rispetto ad un albergo in campagna. Arrivando con l’automobile, i viaggiatori che prenotano in alberghi cittadini devono aspettarsi un supplemento per il posto auto. Consigliamo di verificare l’importo di questi costi aggiuntivi al momento della prenotazione. Nel caso di soggiorni prolungati, sarebbe meglio considerare di arrivare in treno o in aereo per non sforare il budget di viaggio, dovendo sostenere importanti cifre per il parcheggio. Gli hotel situati nelle periferie appena fuori le città offrono buone alternative di risparmio senza tanti sforzi”.

Autore: Davide Lonardi

Tag: Curiosità , viaggiare , parcheggio , infrastrutture


Top