dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 5 dicembre 2013

Saab 9-3 Aero

La svedese è tornata. Costa 31.510 euro, ma al momento si può comprare solo in patria

Saab 9-3 Aero
Galleria fotografica - Saab 9-3 AeroGalleria fotografica - Saab 9-3 Aero
  • Saab 9-3 Aero - anteprima 1
  • Saab 9-3 Aero - anteprima 2
  • Saab 9-3 Aero - anteprima 3
  • Saab 9-3 Aero - anteprima 4
  • Saab 9-3 Aero - anteprima 5
  • Saab 9-3 Aero - anteprima 6

Saab è di nuovo in pista. La casa automobilistica che ha dichiarato fallimento due anni fa adesso appartiene alla National Electric Vehicle Sweden (NEVS) ed è pronta a risorgere con la 9-3 Aero. La sua produzione è stata avviata lo scorso lunedì e dal 10 dicembre si apriranno gli ordini d'acquisto con un prezzo base di 31.510 euro. La Saab 9-3 Aero però non si può ancora comprare in Italia, dove l'arrivo è da confermare (la rete di assistenza Saab però è ancora attiva). La 9-3 Aero si può acquistare solo in Svezia, in attesa di arrivare - come spera la casa produttrice - anche in Cina. Esteticamente la 9-3 Aero, di cui sono state rilasciate solo immagini ufficiali degli esterni, è fedele al passato. Stesse linee e stesso pianale, quello della Opel Vectra e Signum, Fiat Croma e della settima generazione della Chevrolet Malibu. Insomma è un'auto "non innovativa", con sotto al cofano un 2.0 litri turbo benzina da 220 cavalli.

Il logo però la dice lunga sulle sue ambizioni. Come OmniAuto.it vi ha già fatto notare, la storica sagoma del drago è scomparsa. Adesso sul cofano della 9-3 Aero c'è uno stemma circolare su fondo nero dove la scritta Saab è in bella vista. E' l'inizio di una nuova era che la National Electric Vehicle Sweden (NEVS) vuole a emizzioni zero. La 9-3 Aero sembra, più che una vera e propria auto da vendere, una boa attorno a cui girare. La sua prossima generazione sarà elettrica e, per non rimanere troppo indietro, la National Electric Vehicle Sweden deve farla debuttare al più presto. "E' complicato riavviare un processo produttivo che è stato fermo per più di due anni - confessa Mattias Bergman, presidente della NEVS -. Tuttavia la nostra prima auto elettrica arriverà l'anno prossimo, dando prova di qualità ed affidabilità". E' quindi probabile che il palcoscenico sarà quello del Salone di Parigi 2014 o di Ginevra 2015.

Autore:

Tag: Anticipazioni , Saab , auto europee , auto elettrica


Top