dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 novembre 2013

Il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per aiutare la Sardegna

Insieme al “Buongiorno Italia” abbiamo trasportato gli aiuti raccolti nelle scuole e nei negozi di Roma

Il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per aiutare la Sardegna
Galleria fotografica - Alluvione in Sardegna: il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per portare aiutiGalleria fotografica - Alluvione in Sardegna: il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per portare aiuti
  • Alluvione in Sardegna: il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per portare aiuti - anteprima 1
  • Alluvione in Sardegna: il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per portare aiuti - anteprima 2
  • Alluvione in Sardegna: il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per portare aiuti - anteprima 3
  • Alluvione in Sardegna: il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per portare aiuti - anteprima 4
  • Alluvione in Sardegna: il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per portare aiuti - anteprima 5
  • Alluvione in Sardegna: il viaggio di OmniAuto.it e OmniFurgone.it per portare aiuti - anteprima 6

Si è concluso, dopo 48 ore e 700 km, il viaggio dei nostri amici Giorgio e Riccardo verso le zone della Sardegna colpite dall’alluvione. Prima di imbarcarsi a Piombino, il loro furgone è stato caricato a Roma con generi di prima necessità, grazie alla generosità dei negozianti appartenenti al consorzio Buongiorno Italia, Whab e della scuola materna ed elementare Vittorio Piccinini di Roma. Noi abbiamo sostenuto questa iniziativa contribuendo alla catena di solidarietà e dando ai due ragazzi di www.romamaterassi.it un veicolo Mercedes che i nostri colleghi di OmniFurgone.it avevano in prova.

Arrivati in Sardegna, prima di dirigersi al Centro di stoccaggio e smistamento della Croce Rossa, Giorgio e Riccardo hanno fatto tappa alla centrale operativa allestita nel palazzo del municipio. Giunti a destinazione, uomini e donne della Croce Rossa e tanti volontari li hanno aiutato a scaricare non solo materassi, cuscini, lenzuola, coperte e piumini, ma anche generi alimentari, vestiti, medicine, stracci, scope, pale,... . Un grazie a tutti quelli che hanno contribuito a questa iniziativa per dare una mano alle persone coinvolte dalle conseguenze del maltempo in Sardegna.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , beneficenza


Top