dalla Home

Novità

pubblicato il 18 novembre 2013

Nuova MINI

Lo stile è familiare, ma inedito come il pianale UKL1, le sospensioni regolabili e il motore 1.5 benzina a 3 cilindri

Nuova MINI
Galleria fotografica - Nuova MINI CooperGalleria fotografica - Nuova MINI Cooper
  • Nuova MINI Cooper - anteprima 1
  • Nuova MINI Cooper - anteprima 2
  • Nuova MINI Cooper - anteprima 3
  • Nuova MINI Cooper - anteprima 4
  • Nuova MINI Cooper - anteprima 5
  • Nuova MINI Cooper - anteprima 6

Ecco la terza serie della MINI, la piccola inglese che è riuscita a ripetere i successi dell’originale Mini creata dal geniale Alec Issigonis. La nuova MINI, cresciuta come le due precedenti sotto l’egida del Gruppo BMW, ha il nome di progetto F56 e sfoggia uno stile più evoluto che rivoluzionato, pur essendo costruita sul pianale totalmente inedito UKL1. Nel concreto la nuova MINI non ha quindi parti in comune con il modello MINI uscente e da questo si distingue per le misure maggiorate: 3.821x1.727x1.414 mm che significano un aumento di 98 mm in lunghezza, 44 mm in larghezza e 7 mm in altezza, oltre ai 28 mm in più di passo (2.495 mm). Secondo la Casa inglese questo si traduce in una migliore abitabilità interna e in una volumetria del bagagliaio accresciuta del 30%, fino a 211 litri.

NUOVA, MA SEMPRE MINI
Lo stile della nuova MINI, pur riconoscibile al primo sguardo come una MINI, è stato adeguato alle nuove misure e allo sbalzo anteriore maggiorato e lo si capisce dal diverso profilo della calandra, dai fanali più grandi con corona circolare a LED, fino al paraurti di forma diversa. Il resto degli stilemi MINI come ad esempio la forma degli specchietti retrovisori e la fascia nera che crea un tutt’uno con i vetri sono confermati. La linea di cintura della nuova MINI ha una leggera risalita verso il posteriore che richiama quello della MINI Paceman, mentre il portellone ha una nuova sagoma e le luci di coda hanno luci a LED. Una caratteristica unica per il segmento è la possibilità di avere le luci anteriori full LED.

PIU’ GRANDE ANCHE DENTRO
L’abitacolo della nuova MINI, che gode di maggiore spazio per i piedi e le spalle dei passeggeri, propone sedili più grandi e con più regolazioni. I sedili posteriori sono abbattibili in proporzione 60/40 e in opzione sono regolabili nell’inclinazione dello schienale. La plancia della nuova MINI mantiene inalterate le rotondità della strumentazione e del pannello centrale che ora contiene un display da 8,8” per la gestione dell’infotainment. Per l’utilizzo del sistema si utilizza un controller rotativo simile all’iDrive di BMW. Il pannello strumenti è posizionato di fronte al guidatore, dietro al volante e come sulla Paceman gli alzacristalli sono stati spostati dalla console centrale alla più comoda posizione dei pannelli porta. Gli usili al guidatore includono l'Head-Up-Display, l'High Beam Assistant, il riconoscimento della
segnaletica stradale e il Park Assistant con telecamera di retromarcia.

INIZIA L’ERA DEL 3 CILINDRI 1.5
Al lancio la gamma motori della nuova MINI si caratterizza per l’esordio assoluto del 1.5 benzina 3 cilindri da 136 CV e 220 Nm per la nuova MINI Cooper che consuma in media 4,5 l/100 km, oltre che per il 2.0 quattro cilindri benzina 192 CV della nuova MINI Cooper S (5,7 l/100 km) e il 1.5 diesel 3 cilindri 116 CV della nuova MINI Cooper D (3,5 l/100 km). Tutti i motori della nuova MINI sono Euro 6, dotati di turbocompressore e sono fino al 27% più efficienti dei propulsori che vanno a sostituire. Il cambio della nuova MINI può essere manuale a 6 marce con sincronizzatore in scalata, automatico a 6 marce (opzionale) o automatico sport con tempi di cambiata ridotti.

AMMORTIZZATORI REGOLABILI
Sotto la pelle la nuova MINI nasconde la piattaforma di BMW denominata UKL1, quella destinata alle vetture del gruppo a trazione anteriore o integrale, anche con sistema ibrido. Una futura cliente di questo pianale sarà la versione di serie della BMW Active Tourer, attesa per il 2014. Le sospensioni MacPherson all’anteriore sono abbinate ad una rielaborazione dello schema multilink BMW al posteriore. I bracci e altre componenti delle sospensioni sono realizzati in alluminio, elementi che contribuiscono a ridurre il peso della nuova MINI e farlo rientrare nei 1.085 kg della MINI Cooper. Per la prima volta la nuova MINI può anche essere dotata di regolazioni elettriche degli ammortizzatori (Dynamic Damper Control), con due modalità selezionabili Comfort e Sport. Le nuove MINI Cooper e Cooper D montano ruote in lega da 15”, mentre la nuova MINI Cooper S viaggia su cerchi da 16”. L’elenco degli optional prevede cerchi in lega fino a 18 pollici di diametro.

Galleria fotografica - Nuova MINI Cooper SGalleria fotografica - Nuova MINI Cooper S
  • Nuova MINI Cooper S - anteprima 1
  • Nuova MINI Cooper S - anteprima 2
  • Nuova MINI Cooper S - anteprima 3
  • Nuova MINI Cooper S - anteprima 4
  • Nuova MINI Cooper S - anteprima 5
  • Nuova MINI Cooper S - anteprima 6

Scheda Versione

Mini MINI
Nome
MINI
Anno
2013
Tipo
Premium
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Mini , ginevra , auto inglesi


Listino Mini MINI

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
One 55kW anteriore benzina 75 1.2 4 € 17.100

LISTINO

One 55kW anteriore benzina 75 1.2 4 € 17.150

LISTINO

One anteriore benzina 102 1.2 4 € 18.950

LISTINO

One anteriore benzina 102 1.2 4 € 19.100

LISTINO

One Boost anteriore benzina 102 1.2 4 € 20.700

LISTINO

One D anteriore diesel 95 1.5 4 € 20.700

LISTINO

One D anteriore diesel 95 1.5 4 € 20.850

LISTINO

Cooper anteriore benzina 136 1.5 4 € 21.450

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top