dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 novembre 2013

Tesla Model S, l’auto elettrica va in fiamme e il cliente la difende

Dopo una serie di incendi che hanno coinvolto l’elettrica ad autonomia estesa americana, uno dei proprietari racconta così la sua esperienza

Tesla Model S, l’auto elettrica va in fiamme e il cliente la difende
Galleria fotografica - Tesla Model S AlphaGalleria fotografica - Tesla Model S Alpha
  • Tesla Model S Alpha - anteprima 1
  • Tesla Model S Alpha - anteprima 2
  • Tesla Model S Alpha - anteprima 3
  • Tesla Model S Alpha - anteprima 4
  • Tesla Model S Alpha - anteprima 5
  • Tesla Model S Alpha - anteprima 6

Tre incendi in cinque settimane, è questa la fotografia di quanto è successo ad alcuni possessori di Tesla Model S, la tecnologica ammiraglia elettrica ad autonomia estesa voluta da Elon Musk, il giovane imprenditore metà sudafricano e metà statunitense diventato ricco e famoso per aver fondato le società SpaceX e PayPal, il sistema di pagamento via internet più diffuso al mondo. Dopo l’ultimo caso di vettura andata a fuoco, è proprio il cliente coinvolto nell’incidente a raccontare l’accaduto per, contro ogni previsione, descrivere la validità della propria Tesla Model S e difendere la casa costruttrice.

DAL SERVIZIO CLIENTI AL SERVIZIO CASE AUTOMOBILISTICHE
Avete presente il servizio clienti customer care dei costruttori automobilistici? In questo caso sembra che Juris Shibayama, più che il proprietario dell’ultima Tesla S che ha preso fuoco in Tennessee (USA), sia l’addetto di un fantomatico carmaker care o “servizio case automobilistiche”. Invece è un cliente convinto della bontà dell’auto che ha comprato e che ricomprerebbe nonostante l’accaduto. Vi riportiamo la traduzione della lettera che il signor Shibayama ha inviato alla Tesla, in modo che possiate farvi un’idea e dirci cosa ne pensate della fiducia che questo cliente nutre per l’auto che ha acquistato. Mettetevi nei suoi panni: avreste lo stesso tipo di atteggiamento?

LA LETTERA DEL CLIENTE ALLA TESLA MOTORS
"Stavo guidando per tornare a casa dal lavoro e percorrevo una strada 'interstatale' (interstate), sulla corsia di destra, seguendo un camion ad una velocità di circa 70 miglia orarie (113 km/h). In mezzo alla corsia di marcia c’era un gancio trainio arrugginito, con la 'sfera' di attacco rivolta verso l’alto. Il camion davanti a me ha colpito il gancio, proiettandolo sotto la mia macchina. Non ho avuto tempo di evitare l’oggetto e ho sentito un sordo 'thud' e penso che abbia persino fatto alzare per un attimo la vettura da terra. Benché scosso, ho continuato a guidare e dopo 30-45 secondi un messaggio nella strumentazione diceva: 'l’auto deve essere portata in officina, potrebbe non riavviarsi'. Ho continuato a guidare, con la speranza di poter tornare a casa, ma circa 1 minuto dopo, un nuovo messaggio nel cruscotto diceva di 'accostare immediatamente, l’auto sta per fermarsi'. Sono riuscito a guidare la macchina fino a fermarmi sulla banchina sinistra della strada e sono uscito dall’auto, portando con me le mie cose. Dopo circa 5-10 secondi, da sotto la scocca ha cominciato a formarsi del fumo e mi sono allontanato più o meno di 100 metri. La quantità di fumo è aumentata e dopo altri 2 minuti il frontale della macchina ha preso fuoco. Grazie a Dio sono uscito completamente illeso da questo incidente e se non fossi stato a bordo di una Tesla, credo che quel gancio traino avrebbe potuto tagliare il pianale della vettura e causare danni più seri. Dal momento in cui l’auto ha urtato l’oggetto e la formazione dell’incendio sono passati circa 5 minuti, in cui l’auto mi ha avvisato di essere danneggiata e mi ha suggerito di accostare. Non mi sono mai sentito in pericolo imminente perché dopo l’impatto la macchina funzionava perfettamente ed la situazione era perfettamente sotto controllo. In nessun momento sono stato a contatto con le fiamme. I vigili del fuoco sono intervenuti prontamente e hanno spento l’incendio con acqua e prima che forzassero le serrature per aprire le porte ho utilizzato il telecomando della chiusura centralizzata, che ha funzionato perfettamente nonostante il frontale stesse ancora andando a fuoco. Le fiamme non hanno raggiunto l’abitacolo e sono anche riuscito a raccogliere i miei effetti dal cassetto portaoggetti davanti al sedile anteriore.
Dopo questa esperienza non penso che la Tesla Model S sia una macchina poco sicura, ne comprerei senz’altro un’altra".

Scheda Versione

Tesla Motors Model S
Nome
Model S
Anno
2013 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
superiore
Carrozzeria
3 volumi
Porte
5 porte
Motore
elettrica
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Curiosità , Tesla Motors


Listino Tesla Motors Model S

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
60 kWh posteriore elettrico 421 0 5 € 72.600

LISTINO

85 kWh posteriore elettrico 421 0 5 € 83.150

LISTINO

85 kWh Performance posteriore elettrico 421 0 5 € 97.550

LISTINO

85 kWh Signature posteriore elettrico 421 0 5 € 101.400

LISTINO

85 kWh Signature Performance posteriore elettrico 421 0 5 € 110.950

LISTINO

 

Top