dalla Home

Attualità

pubblicato il 11 novembre 2013

H2R torna a novembre 2014

Dopo l'affluenza record di visitatori il salone dell'auto ecologica si prepara alla prossima edizione

H2R torna a novembre 2014
Galleria fotografica - H2R 2013Galleria fotografica - H2R 2013
  • H2R 2013 - anteprima 1
  • H2R 2013 - anteprima 2
  • H2R 2013 - anteprima 3
  • H2R 2013 - anteprima 4
  • H2R 2013 - anteprima 5
  • H2R 2013 - anteprima 6

H2R diventa sempre più importante ed è già pronta a tornare dal 5 all'8 novembre 2014. L'edizione 2013 della kermesse dedicata alla mobilità a basso impatto ambientale ha visto aumentare i visitatori del 10,4% rispetto a quella del 2012, confermando il trend di crescita della manifestazione che di anno in anno si è imposta nel panorama ecologico italiano. Dal 6 al 9 novembre a Rimini Fiera ben 93.125 visitatori hanno conosciuto da vicino l'ultima frontiera dell'auto ecologica, protagonista sui 100.000 mq di esposizione allestiti nei sedici padiglioni del quartiere riminese con oltre 1.000 imprese presenti. Gli istruttori professionisti di Drivevent hanno registrato il tutto esaurito prolungando addirittura l'orario di chiusura previsto per i test drive e, tra gli altri numeri che definiscono la portata del successo delle giornate di Rimini Fiera dedicate all'ambiente, ci sono anche quelli degli oltre 400 giornalisti accreditati e dei più di 150 milioni di contatti media raggiunti ad oggi. Soddisfaciente è stato anche il risultato ottenuto attraverso i social network: 150.000 visualizzazioni dei contenuti su Facebook e 7000 tweet.

Di grande importanza sono stati gli Stati Generali della Green Economy, coordinati dalla Fondazione Sviluppo Sostenibile e inaugurati insieme alle manifestazioni fieristiche dal Ministro dell'Ambiente Andrea Orlando e chiusi dal Ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato. Ai lavori è pervenuto anche il saluto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Anche H2R Università ha rafforzato il proprio ruolo. BMW ha premiato ancora una volta le più soluzioni innovative in tema di mobilità sostenibile attraverso l'ideazione di applicazioni che migliorino l'efficienza del veicolo e gli consentano di dialogare con il mondo esterno. Il progetto 2013 ha coinvolto direttamente l'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, il Politecnico di Milano, l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e l'Università degli Studi del Salento. Il comitato scientifico, coordinato dal Prof Fabio Orecchini, ha individuato i quattro progetti ritenuti meritevoli del riconoscimento da 1.000 euro, tra cui figura il dottorando Filippo Partipilo, del Corso di Laurea in Scienze Motorie (Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Roma Tor Vergata) con la App Energetic Power, che fornisce informazioni personalizzate sulla prestazione dell'atleta in allenamento e "gestisce" il suo rientro in auto e la successiva messa al volante. Gli specialisti di GM Powertrain Europe, con sede all'interno del campus universitario del Politecnico di Torino, hanno premiato con 1.000 euro le tesi di Antonino Di Martino e Federico Perelli sull'efficienza energetica nel trasporto stradale privato e sulla mobilità del futuro a ridotto impatto ambientale. Ford ha poi presentato il suo avanzato programma di training Driving Skills for Life ideato 10 anni fa negli Stati Uniti da quest'anno in Europa con due tappe italiane (Roma e Milano) che hanno visto accreditarsi oltre 500 giovani neopatentati (Clicca qui per saperne di più).

Autore:

Tag: Attualità , h2roma


Top