dalla Home

Curiosità

pubblicato il 11 novembre 2013

Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo Costantini

Una serie speciale dedicata al pilota e capo delle squadra corsa degli anni '20: tre soli esemplari, 2.09 milioni di euro

Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo Costantini
Galleria fotografica - Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo CostantiniGalleria fotografica - Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo Costantini
  • Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo Costantini - anteprima 1
  • Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo Costantini - anteprima 2
  • Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo Costantini - anteprima 3
  • Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo Costantini - anteprima 4
  • Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo Costantini - anteprima 5
  • Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Legend Meo Costantini - anteprima 6

Bugatti continua la serie delle edizioni speciali Les Légendes de Bugatti, particolari allestimenti della della Veyron a fine carriera, in omaggio a piloti e personalità celebri nella storia del marchio. Il Salone di Dubai (5-9 novembre 2013) è il luogo per il debutto della Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse Meo Costantini, che fa seguito alle edizioni Jean Bugatti e Pierre Wimille. Bartolomeo "Meo" Costantini era innanzi tutto un amico di Ettore Bugatti, ma anche il capo per otto anni di del reparto corse della casa, e ancora prima pilota vincitore per due volte delle Targa Florio e di altre gare con le celebri Type 35 alla metà degli anni '20.

L'elaborazione estetica richiama proprio le auto vincitrici di quel periodo, tra cui il disegno del celebre tracciato siciliano su alettone posteriore e tra i sedili; la colorazione esterna delle parti in fibra di carbonio ha un'inedita tinta, Bugatti Dark Blue Sport, che richiama l'azzurro delle Bugatti da corsa, mentre altri elementi come portiere e parafanghi anteriori sono in alluminio lucido. I rivestimenti interni in pelle color Cognac ricordano quelli storici, affiancati da altri rivestimenti in pelle Lake Blue, dalle decorazioni nel tono della carrozzeria e da moderni elementi in fibra di carbonio. In alcuni elementi, come il tappo del serbatoio, si trova poi la firma di Meo Costantini. Il motore è sempre il W16 8 litri con quattro turbo e 1.200 CV (da 0 a 100 km/h in 2,6 secondi, 408 km/h di velocità massima). Come le altre serie speciali dedicate alle leggende Bugatti, che saranno in tutto sei, anche questa Veyron sarà realizzata in tre esemplari, al prezzo base di 2,09 milioni di euro ciascuno, ma escluse le tasse.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , auto europee


Top