dalla Home

Curiosità

pubblicato il 2 febbraio 2007

Accordo Fiat-Chery?

Accordo Fiat-Chery?

Dopo gli accordi siglati con le cinesi SAIC e Nanjing Automobile Group, la russa Severstal Avto e la indiana Tata, il giro di affari della Fiat potrebbe espandersi ancora verso oriente.

Secondo il China Daily, infatti, la Casa torinese sarebbe in trattative con Chery Automobile Co. per una joint venture con il marchio cinese di proprietà del governo di Wuhu, nella provincia di Anhui.

Il quotidiano cinese riporta che l'accordo riguarderebbe l'assemblaggio negli stabilimenti di Wuhu di alcuni modelli Fiat. I vertici cinesi, da parte loro, avrebbero confermato la trattativa ma avrebbero anche negato di fornire ulteriori informazioni. Fiat, tramite Sergio Marchionne, aveva già comunicato più volte alla stampa che entro i primi sei mesi del 2007 avrebbe annunciato una nuova alleanza, rifiutando però di fornire altri dettagli.

L'ipotesi è che, quello annunciato da Marchionne, potrebbe essere una cooperazione italo-cinese più che probabile, anche perchè le due aziende avevano già firmato in Ottobre un accordo per la fornitura di 100.000 motori da destinare ai modelli Chery per la Cina e a tutta l'area mediorientale.

Autore:

Tag: Curiosità , Fiat


Top