dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 ottobre 2013

"No Woman, no Drive", da video social a bufera

Sta sconvolgendo il web tra commenti ironici e questioni ben più serie

Auto e donne alla guida. L'argomento è caldissimo in questi giorni perché in Arabia Saudita, l’unico Paese al mondo in cui viene impedito loro di guidare, continuano le azioni di protesta per potersi mettere alla guida. Sabato 26 ottobre era stata organizzata una grande mobilitazione attraverso la campagna online Oct26driving.com, ma le minacce di arresti da parte del Ministero dell’Interno hanno indotto queste donne a non scendere in piazza. La notizia sta ancora facendo discutere in giro per il mondo ed un "artist and social activist", chiamato Isham Fageeh, ha realizzato un video satirico sull'argomento che in appena 72 ore ha superato le 5,5 milioni di visualizzazioni. Il giovane, vestito con i tipici abiti dei paesi Medio Orientali, canta una parodia di "No Woman No Cry" di Bob Marley: "No Woman, no Drive". Però, "nessuna legge islamica proibisce alle donne di guidare. Il divieto è frutto del regime ultraconservatore", ha scritto l'attivista Manal al-Sherif di Women2Drive, parole che l'hanno fatta arrestare.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , donne motori , dalla rete


Top