dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 24 ottobre 2013

Incontro Zanonato-costruttori: varata una consulta dell'automotive

La consulta si riunirà entro novembre per ricercare eventuali linee di intervento sul settore

Incontro Zanonato-costruttori: varata una consulta dell'automotive

Il governo guarda al settore auto. L'incontro di oggi richiesto dal Ministero dello Sviluppo economico, guidato da Flavio Zanonato, ed i principali attori della filiera automobilistica si è concluso con il varo di una consulta ad hoc che si riunirà entro novembre per ricercare eventuali linee di intervento. "E' un segnale importante di attenzione per un comparto fondamentale per l'economia italiana", ha detto a caldo Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto, che ha partecipato all'incontro insieme a tutti gli attori della filiera auto italiana - Fiat, ANFIA, UNRAE ed ACI. "Siamo soddisfatti di questo primo incontro e dell'approccio di sistema adottato istituendo, secondo il modello da noi suggerito, una Consulta a geometria variabile in cui i diversi attori della filiera, suddivisi in specifici gruppi di lavoro, saranno chiamati ad esprimersi sui diversi temi chiave per il futuro del comparto, a partire dall'R&D e innovazione, il fair trade, la mobilità sostenibile e il sostegno al mercato e, non ultimo, i processi di riqualificazione industriale della filiera - ha detto Roberto Vavassori, Presidente di ANFIA, secondo cui affinché l'industria automotive riparta "è necessario ora concentrarsi su politiche industriali ben definite, che genereranno, a cascata, effetti positivi anche sul mercato".

In particolare durante l'incontro è stato chiarito che bisogna affrontare un duplice problema: da un lato occorre studiare le esigenze industriali e dall'altro quelle degli automobilisti. L'obiettivo di allargare il mercato interno potenziando la capacità produttiva del comparto è stato condiviso da tutti i presenti, "davanti a numeri che raccontano in maniera cruda le difficoltà", scrive in una nota il Ministero dello Sviluppo economico. La Consulta tornerà quindi a riunirsi entro la fine di novembre per "individuare possibili linee di intervento per la ripresa di un comparto duramente colpito dalla crisi e di particolare rilevanza per l’economia italiana". Frena però Pavan Bernacchi: "Bisogna fare attenzione a non generare false aspettative", ha detto. Ricordiamo intanto che per il 2014 gli incentivi sono già stati previsti dal Decreto Sviluppo del governo Monti. Cliccate qui per saperne di più.

Autore:

Tag: Attualità , incentivi


Top