dalla Home

Curiosità

pubblicato il 23 ottobre 2013

Caterham Seven 160: l’entry-level è ancora più accessibile

Divertimento e adrenalina vengono ora offerti a meno di 18 mila euro, ma l'anima è la stessa

Caterham Seven 160: l’entry-level è ancora più accessibile
Galleria fotografica - Caterham Seven 160Galleria fotografica - Caterham Seven 160
  • Caterham Seven 160 - anteprima 1
  • Caterham Seven 160 - anteprima 2
  • Caterham Seven 160 - anteprima 3
  • Caterham Seven 160 - anteprima 4
  • Caterham Seven 160 - anteprima 5
  • Caterham Seven 160 - anteprima 6

Caterham è conosciuta in tutto il mondo per i suoi prodotti semplici e prestazionali che portano avanti la tradizione della leggendaria Lotus Seven strizzando l’occhio al divertimento e alla pista. La storica Seven si arricchisce ora di una variante entry-level denominata Seven 160. Si tratta di un prodotto artigianale, con un prezzo che varia dalle 14.995 alle 17.995 sterline (da 17.690 a 20.050 euro al cambio attuale) in funzione che l’auto venga consegnata completamente assemblata o meno. A pulsare sotto al lungo cofano motore anteriore (l’abitacolo è completamente spostato al posteriore, in pieno stile Caterham) vi è un motore tre cilindri da 660 cc di derivazione Suzuki che permette all’inglesina “tutt’ossa e pepe” di accelerare da 0 a 60 miglia (96,5 km/h) in soli 6,5 secondi, con una velocità di punta che ferma il valore a 160 km/h. Il motore compatto e il peso ridotto incarnano lo spirito pionieristico delle prime Seven e rappresentano un punto di ingresso della gamma.

E’ lo stesso CEO di Caterham, Graham Macdonald, a definire che cosa rappresenta la nuova arrivata: "La 160 offre qualcosa di veramente diverso per il mercato entry-level: è più economica, più accessibile e altrettanto divertente su strada quanto le altre Sevens, ma ha la sua personalità unica. Il Gruppo Caterham nel suo complesso cresce e si espande in nuovi settori e industrie e il nostro impegno rimane quello di mantenere viva l’evoluzione della Seven. Le sfide ingegneristiche che abbiamo affrontato durante lo sviluppo del nuovo veicolo sono state significative: motore, sospensioni e la dinamica complessiva dovevano lavorare in armonia e i vari settori aziendali sono riusciti a mettere in comune strutture e competenze per raggiungere questo obiettivo”. Sempre in una logica di espansione dei mercati, la Caterham verrà commercializzata nella versione europea con la sigla finale Seven 165, a rappresentare l’attenzione del modello per la riduzione delle emissioni e i miglioramento del risparmio carburante, in linea con le normative Euro 5. La produzione delle Caterham 160 e 165 inizierà a gennaio 2014 con le prime consegne previste per la primavera dello stesso anno.

Autore: Davide Lonardi

Tag: Curiosità , auto inglesi , nuovi motori


Top