dalla Home

Motorsport

pubblicato il 16 ottobre 2013

Muore Sean Edward, figlio del pilota che salvò Lauda assieme ad Arturo Merzario

Il 26enne non ce l’ha fatta dopo un impatto con le barriere. Nel film Rush ha interpretato il padre

Muore Sean Edward, figlio del pilota che salvò Lauda assieme ad Arturo Merzario
Galleria fotografica - Niki Lauda e Ron Howard a MaranelloGalleria fotografica - Niki Lauda e Ron Howard a Maranello
  • Niki Lauda e Ron Howard a Maranello - anteprima 1
  • Niki Lauda e Ron Howard a Maranello - anteprima 2
  • Niki Lauda e Ron Howard a Maranello - anteprima 3

Una curva ad alta velocità, l’auto che esce di pista e va ad impattare contro le barriere prendendo fuoco: all’interno due giovani, un ventenne (alla guida) e al suo fianco Sean Edward, figlio dell’ex pilota di Formula 1 Guy Edwards. I giovani rimangono all’interno della vettura nonostante l’intervento fulmineo delle squadre di sicurezza. E’ successo ieri sul circuito del Qeensland Raceway durante una sessione privata di test: la dinamica è ancora tutta da accertare, comprese le cause che hanno portato all’impatto, ma il mondo dei motori piange il giovane pilota leader del campionato Supercup (dove corre con una Porsche) che nell’impatto è morto sul colpo, mentre il giovane 20enne che era alla guida versa ora in gravi condizioni in ospedale

UN TRAGICO GIOCO DEL DESTINO
Nel recente film automobilistico Rush (che racconta della grande rivalità tra i piloti James Hunt e Niki Lauda) il giovane Sean Edwards era stato scelto dal regista Ron Howard per interpretare il padre, che fu tra i piloti che nel 1976 estrassero dall’auto in fiamme Niki Lauda, reduce da un grave incidente ad alta velocità e rimasto intrappolato nell’abitacolo avvolto dalle fiamme. Il caso ha voluto che nell’incidente di ieri il figlio di Guy Edwards, tra i primi ad intervenire dopo l’impatto avvenuto nel Gran Premio di Germania del ‘76, non riuscisse a scampare al tragico destino. Numerosi i messaggi d’affetto per il giovane che solo qualche giorno fa aveva comunicato via social network della sua assenza di qualche giorno dovuta ad una veloce visita in Australia, seguita dal ritorno per disputare le ultime gare di Supercup (di cui era leader in classifica). Anche il capo di Porsche Motorsport, Hartmut Kriste, ha voluto lasciare un messaggio d’affetto al giovane pilota: “La notizia ci lascia immenso rammarico: Edwards per molti anni è stato uno dei nostri piloti più popolari e di successo".

Muore Sean Edward, figlio del pilota che salvò Lauda assieme ad Arturo Merzario

Il giovane 26enne è deceduto dopo un impatto con le barriere durante una sessione di test privati

Autore: Redazione

Tag: Motorsport , formula 1 , incidenti , piloti , dalla rete


Top