dalla Home

Tuning

pubblicato il 11 ottobre 2013

Alpina D3 Bi-Turbo, il diesel più veloce al mondo

0-100 Km/h coperto in 4,6 secondi e la velocità massima a quasi 300 Km/h

Alpina D3 Bi-Turbo, il diesel più veloce al mondo
Galleria fotografica - Alpina D3 Bi-TurboGalleria fotografica - Alpina D3 Bi-Turbo
  • Alpina D3 Bi-Turbo - anteprima 1
  • Alpina D3 Bi-Turbo - anteprima 2
  • Alpina D3 Bi-Turbo - anteprima 3
  • Alpina D3 Bi-Turbo - anteprima 4
  • Alpina D3 Bi-Turbo - anteprima 5
  • Alpina D3 Bi-Turbo - anteprima 6

Alpina D3 Bi-Turbo: motore 3 litri diesel a 6 cilindri modificato con un nuovo intercooler più grande, una presa d’aria ottimizzata, un nuovo collettore ed un impianto di scarico inox completamente nuovo. La vettura riesce così ad esprimere un massimo di 350 CV e 700 Nm di coppia, valori che sommandosi le permettono di toccare i 278 Km/h coprendo lo 0-100 Km/ in soli 4,6 secondi. I numeri sono solo sulla carta, ma sono degni di nota. Vi è inoltre la possibilità di avere la trazione integrale: offerta come optional a listino permette di scendere di un ulteriore centesimo nello 0-100 km/h attestando il valore a soli 4,5”.

L’elaborazione Alpina comprende inoltre un nuovo impianto frenante ad alte prestazioni che prevede pinze in alluminio e dischi che misurano la bellezza di 370 mm all’anteriore e 345 mm al posteriore. I più attenti alla stabilità potranno apprezzare anche il nuovo assetto con molle più rigide, gli ammortizzatori regolabili elettronicamente e le rinnovate barre antirollio. Nonostante le modifiche che evidenziano un’anima più sportiva, l’Alpina D3 Bi-Turbo mantiene un ottimo valore sul fronte consumi che non superano il valore di 5,3 lt/100 Km (139g/Km di C02). Esteticamente non vi sono particolari accorgimenti oltre allo spoiler anteriore, ma non sfuggono gli enormi cerchi da 19” con il classico design del tuner che calzano pneumatici ad alte prestazioni Michelin Pilot Sport. Completano l’opera gli accorgimenti dedicati agli interni, dove spiccano i sedili sportivi, la pelle premium, i badge “alpina” e il contachilometri con fondo azzurro in pieno stile Alpina.

Autore: Davide Lonardi

Tag: Tuning , Alpina , auto europee , tuning


Top