dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 20 settembre 2013

Caterham AeroSeven Concept

Il prototipo anticipa la nuova barchetta inglese ad alta tecnologia del 2014. Fra le novità il launch control e la carrozzeria in carbonio

Caterham AeroSeven Concept
Galleria fotografica - Caterham AeroSeven ConceptGalleria fotografica - Caterham AeroSeven Concept
  • Caterham AeroSeven Concept - anteprima 1
  • Caterham AeroSeven Concept - anteprima 2
  • Caterham AeroSeven Concept - anteprima 3
  • Caterham AeroSeven Concept - anteprima 4
  • Caterham AeroSeven Concept - anteprima 5
  • Caterham AeroSeven Concept - anteprima 6

La Caterham Cars si allontana di qualche passo dal sentiero tracciato in tutti questi anni con la storica Seven e le sue discendenti. Per farlo utilizza il palcoscenico del Gran Premio di Singapore, dove presenta al mondo la AeroSeven Concept. Pur utilizzando un’impostazione chiaramente ispirata alla Lotus MK VII, ovvero carrozzeria barchetta, motore anteriore e trazione posteriore su una meccanica ultraleggera, la Caterham AeroSeven Concept sfrutta parte dell’esperienza accumulata dal team di Formula 1 adottando per la prima volta il lauch control e il controllo di trazione regolabile. Nonostante si tratti al momento di un prototipo la nuova Caterham AeroSeven di serie sarà in vendita dall’autunno del 2014.

DA 0 A 100 IN MENO DI 4 SECONDI
La base di partenza della Caterham AeroSeven è costituita dal telaio della Caterham Seven CSR, cui è stato sovrapposta una carrozzeria in fibra di carbonio. Le sospensioni sono quindi indipendenti di tipo pushrod davanti, con ammortizzatori che garantiscono un comportamento stradale di alto livello. A questo contribuiscono anche la gommatura Avon CR500 da 195/45 R15 davanti e 245/40 R15 dietro. Il motore è lo stesso 4 cilindri aspirato Ford Duratec di 2 litri e 240 CV sviluppato per la Caterham Seven 485, unità che permette alla Caterham AeroSeven di raggiungere i 100 km/h da fermo in meno di 4 secondi.

MOTORE GESTIBILE A PIACERE
Le forme della biposto inglese rispondono a precisi criteri aerodinamici che puntano alla massima deportanza; per la progettazione della carrozzeria della Caterham AeroSeven Concept è stata infatti sfruttata la galleria del vento e il know-how del Caterham F1 Team e del reparto CTI (Caterham Technology and Innovation). Una novità importante è rappresentata poi dal Caterham Engine Management System, il sistema di gestione del motore che permette al pilota di regolare con un pulsante sul volante il funzionamento del propulsore. Al vaglio c’è anche la possibilità di dotare la Caterham AeroSeven di serie di un ABS Bosch di impostazione racing.

RACE O ROAD, A SCELTA
Gli interni mostrano in modo abbastanza chiaro quale direzione stilistica e progettuale vuole intraprendere la Caterham per i suoi futuri modelli. Innanzi tutto c’è la strumentazione centrale sotto forma di display digitale, sviluppata appositamente dalla divisione Caterham Technology & Innovation. Questa fornisce informazioni su giri motore, marcia utilizzata, tachimetro, regolazioni del sistema di trazione e dell’impianto frenante e del livello carburante, il tutto in uno schermo 3D. Sulle razze del volante ci sono poi i pulsanti “Road”, “Flash-to-Pass” e “Pit Lane Speed Limiter”. Normalmente la Caterham AeroSeven Concept viaggia in modalità Race, adatta alla guida in pista così come il limitatore di velocità nella corsia dei box, ma premendo il tasto Road si modifica il funzionamento del motore per avere un picco di potenza ridotto e un regime massimo limitato.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , formula 1 , auto inglesi


Top