dalla Home

Mercato

pubblicato il 19 settembre 2013

Alfa Romeo 4C, il gran debutto a Balocco

La prima conferenza stampa è sulla famosa pista di prova, dove la piccola supercar italiana è di casa e svela gli ultimi segreti

Alfa Romeo 4C, il gran debutto a Balocco
Galleria fotografica - Alfa Romeo 4C, la conferenza stampa a BaloccoGalleria fotografica - Alfa Romeo 4C, la conferenza stampa a Balocco
  • Alfa Romeo 4C, la conferenza stampa a Balocco - anteprima 1
  • Alfa Romeo 4C, la conferenza stampa a Balocco - anteprima 2
  • Alfa Romeo 4C, la conferenza stampa a Balocco - anteprima 3
  • Alfa Romeo 4C, la conferenza stampa a Balocco - anteprima 4
  • Alfa Romeo 4C, la conferenza stampa a Balocco - anteprima 5
  • Alfa Romeo 4C, la conferenza stampa a Balocco - anteprima 6

Si respira un'aria quasi solenne, a Balocco, sorta di Area 51 italiana, nonché Proving Ground della Fiat. Tutto è pronto per la conferenza stampa di presentazione di una delle auto più attese degli ultimi anni: l'Alfa Romeo 4C. Perlomeno da chi, come me, non vedeva l'ora di poter parlare con gli amici appassionati di auto di un'Alfa a trazione posteriore. Un'italiana a trazione posteriore "per tutti", aggiungerei. A quelli come me, infatti, la parentesi della 8C Competizione - oggetto per ricchi collezionisti - non è bastata. E lasciamo stare le Ferrari o le Maserati.

TRAZIONE POSTERIORE PER IL RILANCIO ALFA
L'Alfa 4C è il primo passo per far tornare a comprare una macchina italiana alle persone che ora preferiscono una tedesca (BMW o Mercedes su tutti), perché dotate di trazione posteriore. Saranno una minoranza, per carità, ma per valorizzare al massimo un marchio come Alfa Romeo c'è bisogno di auto così. E di quelle che verranno: la nuova Alfa Spider o Duetto, derivata dalla nuova Mazda MX-5 e l'Alfa Romeo Giulia, nome del modello basato sul pianale della Maserati Ghibli, che identifica l'erede della 159. Gli uomini del Biscione sono qui stasera proprio per parlarci dell'ennesimo rilancio di una casa automobilistica che tutto il mondo ci invidia, a partire dalla 4C - e dal suo prezzo di 53.000 euro - e continuando con il polo dell'auto di lusso Alfa Romeo-Maserati, in fase di realizzazione a Torino per volere di Sergio Marchionne, ad di Fiat-Chrysler.

FRUTTO DI 103 ANNI DI STORIA
Il primo a fare gli onori di casa in questa serata di presentazione ufficiale alla stampa dell'Alfa Romeo 4C è Louis-Carl Vignon, responsabile del brand Alfa Romeo per il mercato EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). Il manager francese dice: "Ci troviamo in una struttura ad hoc costruita per presentare la 4C, per racchiudere tutto quello che c'è di bello nel guidare e sentire un'auto". Alessandro Maccolini, responsabile del design, parla invece dell'Alfa Romeo 4C come di un approdo alla "bellezza necessaria", quella che riprende la storia Alfa lunga 103 anni. I riferimenti al passato inclusi nella nuova coupé sono tanti, ma la più simile dal punto di vista tecnico è la Scarabeo del 1966 a motore centrale. Per lo stile occorre invece ricordare i volumi della Disco Volante, della 8C competizione e della storica 33 Stradale, che ha la "stessa impostazione meccanica straordinaria".

VI BASTANO 8'04" AL NURBURGRING?
Per il lato ingegneristico è il momento di Mauro Pierallini, che con una telecamera a raggi X fa una radiografia della 4C per evidenziare il telaio in fibra di carbonio. Da qui parte un'approfondita descrizione tecnica che parla di un Cx di 0,33, di un tempo di cambiata di 130 millisecondi al 100% del carico motore, delle sospensioni anteriori a doppi triangoli sovrapposti e del pedale del freno incernierato in basso, nel più puro stile racing. La scatola guida dello sterzo è del tipo meccanico per non aver filtro con l'asfalto; il rapporto di sterzo è pari a 16,2 per non spostare le mani dal volante. I freni consentono all'Alfa Romeo 4C fermarsi da 100 km/h in 35 metri, mentre l'assetto sportivo permette di raggiungere accelerazioni laterali di 1,1 g e 1,25 g assiali. Non a caso la 4C ha potuto girare al Nurburgring in 8'04". Pierallini parla di una "supercar senza compromessi, una sfida che sembrava impossibile" e dice che in Alfa hanno preso la decisione più difficile per ottimizzare il rapporto peso/potenza: ridurre il peso con i materiali compositi.

6 MESI PER AVERLA
L'appuntamento al Balocco per il debutto dell'Alfa 4C prosegue poi con un accenno alle concorrenti, tutte vetture che scattano da 0 a 100 km/h in 5 secondi: Porsche Cayman, Nissan GT-R e Lotus Exige, niente meno! Produrne 3.500 all'anno sembra poco, ma vuol dire farne 17 al giorno, ovvero tante per una vera "hypercar" come la 4C. Alfa Romeo conferma che gli ordini della nuova sportiva del Biscione si aprono il prossimo mese di ottobre, che il prezzo base è di 53.000 euro e che i tempi di consegna previsti sono di 6 mesi. Detto questo la conferenza stampa si chiude con l'invito a dimenticare numeri e dati tecnici per pensare solo a guidarla, "just drive" come dice il claim di lancio. Non aspettavo altro, la 4C e la pista di Balocco a mia disposizione!

Galleria fotografica - Alfa Romeo 4CGalleria fotografica - Alfa Romeo 4C
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 1
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 2
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 3
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 4
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 5
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 6

Scheda Versione

Alfa Romeo 4C
Nome
4C
Anno
2013
Tipo
Premium
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Mercato , Alfa Romeo , auto italiane


Listino Alfa Romeo 4C

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.750 TBi Coupé posteriore benzina 240 1.7 2 € 65.500

LISTINO

 

Top