dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 16 settembre 2013

Rc auto, chi viaggia senza può ottenere il doppio sconto sulla multa

In Italia ci sono due riduzioni sui verbali in caso di macchina senza assicurazione

Rc auto, chi viaggia senza può ottenere il doppio sconto sulla multa

Ormai tutti ne sono al corrente: pagando una multa in fretta (entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica), si ha diritto ad uno sconto del 30% sull’importo originario. Lo prevede una legge recentissima. Ma forse non tutti sanno che già da anni esiste una multa scontabile se pagata rapidamente: parliamo della sanzione per circolazione del veicolo senza polizza assicurativa obbligatoria Rc auto. Quindi, allo sconto del 30%, si può associare l’altra riduzione: è un diritto dell’automobilista, anche se va sottolineato che circolare senza Rca è un’infrazione gravissima. Anzitutto, si mette a repentaglio il risarcimento a favore di una vittima di un incidente, che dovrà faticare parecchio per ottenere il rimborso dal Fondo garanzie vittime della strada. E poi, magari inconsciamente, in caso di sinistro, spinge a fuggire dal luogo dell’incidente, e a trasformarsi in pirata della strada, senza prestare soccorso alla vittima. Comunque, vediamo che cosa dice la legge.

LA PRIMA RIDUZIONE
Il problema riguarda l’articolo 193 del Codice della strada, secondo cui i veicoli a motore non possono essere posti in circolazione senza la copertura assicurativa. Chi viaggia senza la Rca è soggetto alla sanzione amministrativa di 841 euro. Però attenzione: l’ammenda è ridotta a un quarto quando l'assicurazione del veicolo per la responsabilità verso i terzi sia comunque resa operante nei 15 giorni successivi al termine previsto dal Codice civile. La sanzione è altresì ridotta a un quarto quando l’automobilista entro 30 giorni dalla contestazione della violazione (previa autorizzazione dell’organo accertatore) esprime la volontà e provvede alla demolizione e alle formalità di radiazione del veicolo. In tale caso, l’automobilista ha la disponibilità del veicolo e dei documenti relativi esclusivamente per le operazioni di demolizione e di radiazione del veicolo previo versamento presso l'organo accertatore di una cauzione pari all'importo della sanzione minima edittale. Dopo la demolizione, l'organo accertatore restituisce la cauzione, decurtata dell'importo previsto a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria.

IL SECONDO TAGLIO
Oltre allo sconto di cui sopra, l’automobilista ha anche diritto alla riduzione del 30% sulla multa, se paga entro 5 giorni dalla notifica. Siccome i termini per lo sconto a un quarto della sanzione (30 giorni per la Rc auto) e per lo sconto del 30% (5 giorni) sono diversi, nel verbale dovrà esserci proprio questa indicazione precisa. Risultato: per avere entrambi gli sconti, si paga entro 5 giorni. Altrimenti (entro 30 giorni), si ha diritto solo all’altro sconto.

Scopri tutto sulle assicurazioni.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , assicurazioni


Top