dalla Home

Live

pubblicato il 16 settembre 2013

Salone di Francoforte: Rapid Spaceback e Yeti Restyling

Con la Spaceback, Skoda entra nel segmento C, mentre il restyling della Yeti serve a consolidare il successo del modello

Salone di Francoforte: Rapid Spaceback e Yeti Restyling
Galleria fotografica - Skoda al Salone di Francoforte 2013Galleria fotografica - Skoda al Salone di Francoforte 2013
  • Skoda al Salone di Francoforte 2013 - anteprima 1
  • Skoda al Salone di Francoforte 2013 - anteprima 2
  • Skoda al Salone di Francoforte 2013 - anteprima 3
  • Skoda al Salone di Francoforte 2013 - anteprima 4
  • Skoda al Salone di Francoforte 2013 - anteprima 5
  • Skoda al Salone di Francoforte 2013 - anteprima 6

Per i più esperti il nome non suonerà del tutto nuovo: Spaceback ricorda lo Sportback di casa Audi. Ed è proprio nel segmento della A3 Sportback – quello delle compatte di segmento C - che la Rapid Spaceback si gioca le proprie carte. Ovvio, le fasce di mercato sono nettamente diverse: Audi occupa quella premium, Skoda quella in cui il value for money è tutto. Detto questo, la Rapid non sembra certo la sorella povera di qualcuno. Il look è dinamico e si può impreziosire, a richiesta, con il tetto panoramico e con il lunotto esteso (che si spinge, cioè, circa dieci cm più in basso sul portellone rispetto al normale di serie) per un piacevole effetto bicolore. Per il resto, la capacità di carico spazia fra 415 litri e 1.380 litri, mentre i motori momentaneamente disponibili sono sei, due a benzina e quattro diesel.

La Yeti? Al Salone di Francoforte (12-22 settembre 2013) si è sdoppiata: da una parte, la versione urbana. Dall'altra,quella off-road, chiamata Outdoor. Entrambe sono dotate della tipica personalità del modello, con il posteriore tagliato di netto e in verticale. Ma se sulla “cittadina” i paraurti, le protezioni sottoscocca, le modanature laterali e le soglie battitacco sono in tinta con la carrozzeria, sulla Outdoor sono invece in colore nero. Una differenziazione che non snatura il look della Yeti e, anzi, permette di cucirsela meglio addosso. Le innovazioni non sono solo estetiche: debutta infatti l'Optical Parking Assistant (una telecamera per la visione posteriore) e la nuova generazione dell’Automatic Parking Assistant. Rivisti anche, come ovvio, i motori, nell'ottica della riduzione dei consumi e delle emissioni.

Autore:

Tag: Live , Skoda , auto europee , francoforte


Top