dalla Home

Live

pubblicato il 10 settembre 2013

Salone di Francoforte: Hyundai i10 costerà meno di 10mila euro

La nuova city car è pensata per i clienti continentali, ma ha contenuti da classe superiore

Salone di Francoforte: Hyundai i10 costerà meno di 10mila euro
Galleria fotografica - Nuova Hyundai i10 al Salone di Francoforte 2013Galleria fotografica - Nuova Hyundai i10 al Salone di Francoforte 2013
  • Nuova Hyundai i10 al Salone di Francoforte - anteprima 1
  • Nuova Hyundai i10 al Salone di Francoforte - anteprima 2
  • Nuova Hyundai i10 al Salone di Francoforte - anteprima 3
  • Nuova Hyundai i10 al Salone di Francoforte - anteprima 4
  • Nuova Hyundai i10 al Salone di Francoforte - anteprima 5
  • Nuova Hyundai i10 al Salone di Francoforte - anteprima 6

È stato solo un segnale, ma è il rivelatore di un cambiamento importante. La Hyundai per la prima volta nel mese di agosto è entrata nella top ten delle vendite automobilistiche in Italia, affermandosi come il marchio asiatico di punta. Mentre il mercato continua ad avere un indice fortemente negativo, la Casa coreana dichiara volumi in crescita del 14% rispetto all’agosto del 2012, rinsaldando la sua quota di mercato al 3,03%. Insomma una piccola fetta della torta che non gli basta più. La Hyundai, infatti, ha deciso di scatenare un attacco nel segmento A, quello delle city car, presentando in anteprima mondiale la nuova i10, il “gioiellino” che ha l’ambizione di andare alla conquista del Vecchio Continente. Niente è casuale nella strategia coreana: il vernissage si è svolto a Offenbach on Main, la propaggine di Francoforte dove la Hyundai ha impiantato la sua nuova sede europea. Un giorno prima del 65. Salone di Francoforte, quasi a voler giocare d’anticipo. L’obiettivo è di vendere l’anno prossimo 15 mila vetture solo in Italia. Del resto il claim che accompagna la i10 è “New thinking, new possibility”.

E il cambiamento di filosofia è radicale: la piccola è il grimaldello con cui la Hyundai vuole scardinare l’Europa. Ha certamente un valore simbolico il fatto che la presentazione sia stata tenuta da dirigenti continentali, mentre le figure coreane sono solo apparse fugacemente, ma quasi a latere, come un sigillo di garanzia e niente di più, rimarcando la nuova vocazione del marchio. La i10 è stata progettata e sviluppata in Germania presso il Centro R&D Hyundai di Rüsselsheim e viene prodotta nello stabilimento turco di Ízmit. Una scelta strategica che permette flussi produttivi più coerenti con le mutevoli richieste del mercato, limitando significativamente i costi, visto che l’intenzione è di proporla in Italia con un prezzo che stia ben al di sotto dei 10 mila euro: "La sfida non sarà tanto il prezzo – ha detto Allan Rushforth, Senior Vice President di Hyundai Motor Europe – quanto i contenuti che sapremo garantire a quella cifra!". La i10, infatti, rappresenta un taglio netto con il modello precedente: "Con la nuova generazione – ammette Mark Hall, il responsabile marketing e vice-presidente di Hyundai Motor Europe - offriamo ai clienti qualcosa di unico, una segmento A che assicura livelli di comfort, piacere di guida e qualità percepita tipici dei segmenti superiori".

Autore: Franco Nugnes

Tag: Live , Hyundai


Top