dalla Home

Live

pubblicato il 10 settembre 2013

Salone di Francoforte: Jaguar C-X17, il SUV che sorprende

Sarà l'anti Porsche Cayenne inglese, ma bisogna aspettare il 2016 per vederla su strada

Galleria fotografica - Jaguar C-X17, la presentazione a FrancoforteGalleria fotografica - Jaguar C-X17, la presentazione a Francoforte
  • Jaguar C-X17, la presentazione a Francoforte - anteprima 1
  • Jaguar C-X17, la presentazione a Francoforte - anteprima 2
  • Jaguar C-X17, la presentazione a Francoforte - anteprima 3
  • Jaguar C-X17, la presentazione a Francoforte - anteprima 4
  • Jaguar C-X17, la presentazione a Francoforte - anteprima 5
  • Jaguar C-X17, la presentazione a Francoforte - anteprima 6

Questo blu elettrico sotto i riflettori è abbagliante. E’ un colore insolito tanto quanto la forma della carrozzeria di questa Jaguar, ovvero un SUV, il primo della storia della Casa inglese. Oggi a Francoforte la C-X17 è definita un Concept, ma parlando con i manager e gli stessi designer è certo che quest’auto vedrà la luce entro il 2016. Anche perché sotto la sua carrozzeria la piattaforma c’è già ed è quella nuova modulare in alluminio su cui nasceranno le prossime Jaguar, a cominciare dall’erede della X-Type, promessa come berlina molto sportiva.

Quanto alla decisione di progettare un SUV, Ian Callum, il capo del Centro Stile Jaguar è molto pragmatico: “Ormai è assodato che gli automobilisti preferiscono i SUV e allora gliene abbiamo disegnato uno, per giunta molto bello”. Insomma al mercato non si comanda e sono d’accordo con Callum sul definire “riuscito” il design dela C-X17. Nel senso che interpreta bene gli stilemi del marchio con evidenti citazioni alla sportiva F-Type. Il risultato è molto muscoloso e finanche troppo aggressivo per chi non ama i SUV che si fanno notare. Ma fa parte del gioco per vendere i quei mercati in cui l’ostentazione non è un problema (leggi Nord America e Cina). Ecco perché le dimensioni non sono esattamente compatte: il Concept è lungo 4,7 metri. L’abitacolo ha quattro posti, ma sul modello di serie – che potrebbe chiamarsi Q-Type – saranno cinque.

Durante la presentazione non si è parlato di quella che sarà la meccanica, ma sono stati forniti due dati: 300 km/h di velocità massima e un livello di emissioni inferiori, in ciclo d’omologazione, ai 100 grammi/km di CO2. Un risultato possibile solo con la propulsione ibrida di tipo plug-in a cui il Jaguar-Land Rover sta lavorando da tempo.

A Callum prima di andare via ho chiesto se il colore non è troppo “poco Jaguar”. E lui ha risposto: “se mi dici così sono contento: è mio dovere fare scelte non ordinarie in grado di spiazzare e sorprendere chi guarda le nostre auto”. E allora aspettiamo altre sorprese.

Autore:

Tag: Live , Jaguar


Top