dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 9 settembre 2013

Toyota Yaris Hybrid-R

L'essenza di 16 anni di studi nel campo della mobilità a basso impatto ambientale condensati in una sola auto

Toyota Yaris Hybrid-R
Galleria fotografica - Toyota Yaris Hybrid-RGalleria fotografica - Toyota Yaris Hybrid-R
  • Toyota Yaris Hybrid-R - anteprima 1
  • Toyota Yaris Hybrid-R - anteprima 2
  • Toyota Yaris Hybrid-R - anteprima 3
  • Toyota Yaris Hybrid-R - anteprima 4
  • Toyota Yaris Hybrid-R - anteprima 5
  • Toyota Yaris Hybrid-R - anteprima 6

Oggi tutti parlano di auto ibride, ma una pioniera in questo campo è stata Toyota che 16 anni fa lanciò il primo modello di questo tipo sul mercato: la Toyota Prius. Da allora sono stati compiuti diversi passi avanti e per affermare la propria competenza in materia la casa giapponese ha sviluppato la Yaris Hybrid-R, un pototipo che oltre a testimoniare la sapienza di Toyota nel campo della mobilità a basso impatto ambientale mostra al pubblico i possibili sviluppi della tecnologia ibrida. La base è la versione tre porte della Yaris e su questa è stata innestata la trasmissione ibrida che unisce un motore benzina 1.6 a due propulsori elettrici. Un'anima "candida", visto l'obiettivo green, che però ha l'aspetto più aggressivo e sportvo che si possa immaginare per una Toyota.

NATA PER LA PISTA, ADATTA ALLA STRADA
Mai nessun'altra Toyota è apparsa così aggressiva come la Yaris Hybrid-R. Il linguaggio di base è lo stesso di ogni modello del costruttore giapponese, ma è stato rafforzato per fare della pista il suo habitat naturale. Il futuro dell'ibrido secondo Toyota è sinonimo di prestazioni: il motore 1.6 turbo sviluppa una potenza di 300 CV, per una coppia di 420 nm, mentre i propulsori elettrici possono raggiungere insieme un picco di 120 CV per 5 secondi. Un primo indizio estetico di tali capacità è dato dalle due ampie prese d'aria sul frontale, dove la Yaris Hybrid-R si caratterizza anche per le luci di marcia diurne a led di colore blu. Queste prese d'aria contribuiscono ovviamente a raffreddare l'impianto frenante anteriore, mentre la forma del paraurti inferiore è studiata per incanalare centralmente il flusso dell’aria sotto l'auto. I passaruota alloggiano cerchi da 18 pollici con pneumatici 225/40 r18 Michelin Pilot sport Cup dall'impronta asimmetrica. Tanta sportività si ritrova all'interno: i rivestimenti dei sedili Recaro (pelle nera e alcantara blu) richiamano i colori della carrozzeria e la stessa alcantara copre parte dei pannelli sulle portiere e parte della plancia conferendo maggior sportività all’abitacolo. Anche il volante sportivo è rivestito in alcantara e dispone di un pulsante per la selezione, a veicolo fermo, delle modalità “track” oppure “road”, oppure per impostare la funzione “boost” durante la marcia.

DUE AUTO IN UNA
La Toyota Yaris Hybrid-R è come una creatura con due cuori: da un lato c'è il motore turbo 1.6 da 4 cilindri e 300 CV a iniezione diretta, sviluppato appositamente dalla Toyota Motorsport, che spinge le ruote anteriori; dall'altro ci sono questi due propulsori elettrici da 60 CV ciascuno (gli stessi della Yaris Hybrid) che forniscono trazione alle ruote posteriori. La potenza totale è quindi di 420 CV ed ovviamente i due motori elettrici fanno anche da generatori di energia durante le fasi di frenata, fornendo una potenza supplementare in accelerazione. Quest'energia viene immagazzinata in un super-accumulatore, posto sotto il sedile posteriore (dove si trova la batteria sulle versioni standard), che durante la decelerazione ne riceve anche da un terzo motore elettrico da 60 CV che agisce da generatore anche in accelerazione, per garantire potenza immediata ai propulsori elettrici posteriori. Per non compromettere l'aderenza il generatore viene utilizzato anche come una sorta di sistema di controllo della trazione avanzato, che trasforma la coppia in eccesso in energia elettrica da destinare alle ruote posteriori, incrementando l’accelerazione e migliorando l’handling.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Toyota , auto giapponesi , francoforte , auto ibride


Top