dalla Home

Novità

pubblicato il 9 settembre 2013

Bugatti Grand Sport Vitesse "Jean Bugatti"

Ispirata alla storica 57SC Atlantic, la speciale da 3 esemplari e 2,28 milioni di euro celebra il genio del famoso figlio d’arte, con fibra di carbonio e platino

Bugatti Grand Sport Vitesse "Jean Bugatti"
Galleria fotografica - Bugatti Grand Sport Vitesse "Jean Bugatti"Galleria fotografica - Bugatti Grand Sport Vitesse "Jean Bugatti"
  • Bugatti Grand Sport Vitesse \
  • Bugatti Grand Sport Vitesse \
  • Bugatti Grand Sport Vitesse \
  • Bugatti Grand Sport Vitesse \
  • Bugatti Grand Sport Vitesse \
  • Bugatti Grand Sport Vitesse \

Jean Bugatti, niente meno che il talentuoso e visionario figlio maggiore di Ettore Bugatti. Una figura di così grande peso nella storia del marchio alsaziano è stata scelta per la seconda edizione speciale della Veyron “Legends”, denominata Bugatti Grand Sport Vitesse “Jean Bugatti” e presentata in anteprima mondiale al Salone di Francoforte (12-22 settembre 2013). Dopo aver celebrato il pilota Jean-Pierre Wimille con una livrea blu e azzurra, la Bugatti intende omaggiare con la nera Grand Sport Vitesse “Jean Bugatti” la leggendaria Bugatti Tipo 57SC Atlantic “Black Car”, forse la più famosa creazione di Gianoberto Carlo Rembrandt Ettore Bugatti (1909-1939), detto Jean.

NERA COME LA FIBRA DI CARBONIO E LUCIDISSIMA
Come gli altri modelli della serie Bugatti Legends, che saranno in tutto sei, la Bugatti Grand Sport Vitesse “Jean Bugatti” verrà prodotti in soli 3 esemplari, venduti ad un prezzo di 2,28 milioni di euro (tasse escluse). Per pura curiosità, se l’ipotetico acquirente fosse italiano dovrebbe aggiungere a questa cifra 478.800 di IVA, arrivando a spendere la bellezza di 2.758.800 euro. Per riprendere lo stile della storica “Black Car”, la nera 57SC Atlantic appartenuta allo stesso Jean, la Bugatti Grand Sport Vitesse “Jean Bugatti” veste un abito nero lucido totalmente in fibra di carbonio con verniciatura trasparente. Un tocco di classe mai visto prima su una vettura stradale è rappresentato dalla realizzazione in platino della famosa griglia anteriore a ferro di cavallo e del logo EB posteriore. Il prezioso metallo è solo uno dei tocchi esclusivi della Bugatti Grand Sport Vitesse “Jean Bugatti”, che vanta anche una specifica finitura diamantata per le ruote in lega e la firma di Jean Bugatti incisa a laser sui tappi della benzina e dell’olio.

LA PRIMA AUTO CON INSERTI IN PLATINO
Non meno esclusivo è l’abitacolo della Bugatti Grand Sport Vitesse “Jean Bugatti”, dove la sagoma della “Black Car” è raffigurata sia sulle portiere (laterale) che sul comparto porta oggetti posteriore (vista dall’alto). Anche le sellerie interne riproducono gli accostamenti cromatici della storica Tipo 57SC Atlantic, con pellami beige e marroni. Al centro del volante spicca il logo EB in platino, mentre la leva del cambio sfoggia inserti in legno di palissandro e il resto dell’abitacolo altre scritte “Les Légendes de Bugatti”. Come da tradizione per queste serie speciali del Costruttore francese, la meccanica resta invariata rispetto alle altre Bugatti Veyron
16.4 Grand Sport Vitesse, utilizzando il classico W16 di 8 litri, 1.200 CV e 1.500 Nm. Per accelerare da fermo fino a 100 km/h la Bugatti Grand Sport Vitesse “Jean Bugatti” impiega solo 2,6 secondi.

Scheda Versione

Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport
Nome
Veyron 16.4 Grand Sport
Anno
2008 - F.C.
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
Spider
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Bugatti , auto europee , francoforte , serie speciali


Top