dalla Home

Mercato

pubblicato il 5 settembre 2013

Alfa Romeo Giulietta restyling, quanto è nuova la “Golf italiana”

La compatta italiana è una delle rivali della Golf e ha tante altre concorrenti: fotografiamo la situazione e vediamo quant’è cambiata

Alfa Romeo Giulietta restyling, quanto è nuova la “Golf italiana”
Galleria fotografica - Alfa Romeo Giulietta restyling  Galleria fotografica - Alfa Romeo Giulietta restyling
  • Alfa Romeo Giulietta restyling   - anteprima 1
  • Alfa Romeo Giulietta restyling   - anteprima 2
  • Alfa Romeo Giulietta restyling   - anteprima 3
  • Alfa Romeo Giulietta restyling   - anteprima 4
  • Alfa Romeo Giulietta restyling   - anteprima 5
  • Alfa Romeo Giulietta restyling   - anteprima 6

L’Alfa Romeo Giulietta è cambiata con un restyling di metà vita, che non l’ha stravolta. Tant’è che lo stesso costruttore definisce quest’ultimo aggiornamento come Model Year 2014. E molti dei vostri commenti riguardano proprio quest’argomento: quant’è davvero “nuova” l’Alfa Romeo Giulietta restyling che debutta al Salone di Francoforte (12-22 settembre 2013)? L’importanza del modello sul mercato italiano ci ha convinto a fare una riflessione sul rinnovamento della Giulietta, che è una delle auto che riesce a fare concorrenza alla regina di vendite europea Volkswagen Golf e si pone come alternativa anche alle cosiddette compatte premium, categoria ben rappresentata dall’Audi A3, dalla BMW Serie 1 e dalla Mercedes Classe A.

GIULIETTA CONTRO TUTTE
Prima di ricordare le modifiche apportate alla Giulietta restyling, per capire se “bastino” a rispondere alla concorrenza dei modelli che sono stati recentemente rinnovati (iniziando dalla settima generazione della Volkswagen Golf), individuiamo appunto le rivali dell’Alfa Giulietta. A partire dalla categoria di appartenenza: oltre alle suddette tedesche, nel segmento C premium si annoverano anche modelli come la Volvo V40 e - soprattutto in Italia - la Lancia Delta, anch’essa rinnovata con il Model Year 2014 per il Salone di Francoforte (12-22 settembre 2013). Ma al di là delle classificazioni da addetti ai lavori, la realtà dei fatti è che la Giulietta è il secondo modello di media compatta più venduto in Italia, dopo la Volkswagen Golf e la Nissan Qashqai, che riesce ad infilarsi tra le due nonostante non sia una berlina, grazie al gradimento dei clienti nei confronti dei Crossover. E continuando nell’elenco delle alternative alla Giulietta, troviamo la nuova Seat Leon, variante sportiveggiante della Golf e il nocciolo duro del gruppo delle classiche "auto da famigli"a: le francesi Citroen C4, nuova Peugeot 308 e Renault Megane, l’italiana Fiat Bravo, le “tedesco-americane” Ford Focus e Opel Astra, le giapponesi Honda Civic e Toyota Auris, le coreane Hyundai i30 e Kia cee’d.

COM'È CAMBIATA
Dopo questa nutrita analisi dell’habitat in cui si dovrà muovere l’Alfa Romeo Giulietta restyling, ecco gli aggiornamenti principali che riguardano questo modello “cardine” per il marchio del Biscione. Le modifiche all’aspetto esterno si limitano alla nuova forma dello scudetto Alfa sul frontale e alla diversa cornice cromata dei fendinebbia. Restano le luci a Led nei fari anteriori e posteriori, mentre la carrozzeria prevede 3 nuove tinte (Perla Moonlight, Blu Anodizzato e Bronzo) e 3 nuovi cerchi in lega (da 16'', 17'' e 18''), con il bagagliaio rivestito da un nuovo materiale nero, sull'intero volume (fondo, lati e dietro i sedili posteriori). Interventi più importanti nell’abitacolo, che vede al centro della plancia il nuovo sistema di infotainment Uconnect con touchscreen da 5" o 6,5" Radionav. Da qui si accede a tutte le funzioni multimediali - dalla radio analogica e digitale (DAB) alla musica dei dispositivi quali iPod, iPhone e altri smartphone collegati attraverso la porta USB o il connettore Aux-in - e si dialoga con una nuova interfaccia Bluetooth per gestire le chiamate telefoniche, leggere gli Sms tramite la tecnologia text-to-speech e comandare l'innovativo sistema di Audio Streaming che consente la riproduzione in streaming di file musicali e di web radio dal proprio smartphone direttamente, via Bluetooth, sul dispositivo Uconnect. Optando per il touchscreen da 6,5", il navigatore satellitare adotta mappe aeree in 3D e dà indicazioni progressive sul percorso e la funzione text-to-Speech per inserire l'indirizzo della destinazione grazie ai comandi vocali. Questo sistema d’infotainment sarà disponibile, a richiesta, su tutta la gamma di Giulietta MY 2014. Sono nuovi anche i rivestimenti del pannello porta e la maniglia interna, e rinnovati gli inserti sul tunnel centrale e sulla plancia. Tutti gli elementi sono trattati con verniciatura antigraffio uniforme. Novità anche nella conformazione dei sedili e nel design del volante, che ora prevede un inserto in alluminio e cuciture nere, bianche o rosse (a seconda degli interni e degli allestimenti), oltre ad un rivestimento in pelle di alta qualità realizzato con una schiuma specifica che garantisce una presa sicura e immediata. Sulla versione Quadrifoglio Verde debuttano poi nuovi sedili sportivi specifici, con rivestimento in pelle e Alcantara di colore nero, con cuciture a contrasto con logo elettrosaldato sullo schienale (disponibili anche con il Pack QV Sportiva).

IL MOTORE "MIGLIORE" DELLA CATEGORIA
A livello meccanico l’Alfa Romeo Giulietta restyling si segnala per l’aggiornamento del motore turbodiesel 2.0 JTDM da 150 CV, con common rail Multijet di terza generazione e iniettori con servovalvola idraulica bilanciata che permettono di ottimizzare la combustione motore in tutte le condizioni di funzionamento e di ridurre consumi e rumorosità. Il turbocompressore di questo nuovo propulsore ha dimensioni più piccole e contribuisce così ad erogare la coppia più elevata del segmento C ai bassi regimi: 380 Nm a 1.750 giri/min. Con la nuova gamma Giulietta MY 2014 presente a listino, tutti i motori disponibili sono stati aggiornati per soddisfare la normativa “Euro5 +” (Euro6 ready).
Secondo voi, basteranno queste novità alla Giulietta restyling per "tenere botta" nella sfida con le concorrenti, prima dell'arrivo di un nuovo modello?
Fateci sapere cosa ne pensate, commentando l'articolo... .

Scheda Versione

Alfa Romeo Giulietta
Nome
Giulietta
Anno
2010 (restyling del 2013) - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Mercato , Alfa Romeo , auto italiane


Listino Alfa Romeo Giulietta

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.4 Turbo Benzina 105cv EU6 Impression anteriore benzina 105 1.4 5 € 19.750

LISTINO

1.4 Turbo Benzina 105cv EU6 Progression anteriore benzina 105 1.4 5 € 21.750

LISTINO

1.4 Turbo Benzina 120cv EU6 Progression anteriore benzina 120 1.4 5 € 22.500

LISTINO

1.4 Turbo Benzina GPL 120cv Impression anteriore GPL 120 1.4 5 € 22.750

LISTINO

1.4 Turbo Benzina 120cv EU6 Distinctive anteriore benzina 120 1.4 5 € 23.900

LISTINO

1.6 JTDm 105cv EU5+ Progression anteriore diesel 105 1.6 5 € 24.200

LISTINO

1.4 Turbo Benzina GPL 120cv Progression anteriore GPL 120 1.4 5 € 24.750

LISTINO

1.6 JTDM 120cv EU6 Progression anteriore diesel 120 1.6 5 € 24.750

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top