dalla Home

Tecnica

pubblicato il 5 settembre 2013

Euro NCAP: pioggia di stelle per le ultime auto testate

L'ente esperto in sicurezza ha dato 4 stelle a Opel Adam e Mitsubishi Space Star, 5 stelle a Toyota Corolla, Lexus IS 300h e Mazda 6

Euro NCAP: pioggia di stelle per le ultime auto testate
Galleria fotografica - Crash Test Mitsubishi Space StarGalleria fotografica - Crash Test Mitsubishi Space Star
  • Crash Test Mitsubishi Space Star	   - anteprima 1
  • Crash Test Mitsubishi Space Star   - anteprima 2
  • Crash Test Mitsubishi Space Star   - anteprima 3
  • Crash Test Mitsubishi Space Star - anteprima 4

Nuovi test per Euro NCAP, l'ente di Bruxelles che valuta la sicurezza delle automobili per l'Europa, su cinque modelli di nuova presentazione: il massimo dei voti, le ormai proverbiali cinque stelle, è stato assegnato a Toyota Corolla, Lexus IS 300h e Mazda 6, mentre raggiungono le quattro stelle le compatte Opel Adam e Mitsubishi Space Star, erede della Colt.

LEXUS IS 300H: ANCHE CON COFANO ATTIVO
La Lexus IS 300h ha ricevuto il 91% di punteggio per la protezione degli adulti, l'85% per quella dei bambini, l'80% per la sicurezza dei pedoni e il 66% per le dotazioni di di sicurezza. L'elemento mancante per ottenere un punteggio più alto è stato l'assenza di un limitatore di velocità, mentre sono presenti sia ESP che spie delle cinture allacciate. La Lexus si è comportata molto bene in tutte le prove d'urto con passeggeri adulti; per quel che riguarda i bambini, ha ottenuto il punteggio massimo con i manichini da 18 mesi e da 3 anni, con la possibilità di escludere l'airbag del passeggero anteriore e chiare istruzioni al riguardo. Il cofano attivo, dotato di sensori, permette una migliore protezione per la testa dei pedoni, anche di statura differente, in caso d'urto; la vettura è stata però testata con il cofano in posizione chiusa, mostrando comunque una buona capacità di assorbimento degli urti, soprattutto nelle gambe e nel bacino.

MAZDA 6: MENO BENE PER BAMBINI E PEDONI
Ha fatto meglio la Mazda 6 nella protezione di adulti (92%) e dotazioni di sicurezza (81%), peggio in quella per la protezione di bambini (77%) e pedoni (66%), pur ottenendo comunque le cinque stelle complessive. La resistenza agli urti dell'abitacolo è risultata buona, anche se la porta del guidatore, nella sola prova d'urto frontale, non era completamente chiusa, a differenza della prova d'urto laterale; per i bambini, c'è qualche problema nel trattenere i più grandi, con il manichino di tre anni che ha rischiato un colpo alla testa, sia pur non eccessivo; piccole problematiche di compatibilità anche per alcuni seggiolini Isofix sulle versioni meno recenti. Non troppo buona la protezione dei pedoni al bacino, per la quale non sono stati assegnati punti positivi, mentre è adeguata o buona quella per la testa; le dotazioni di sicurezza sono ritenute adeguate.

TOYOTA COROLLA: CINQUE STELLE E PICCOLE MANCANZE
Le votazioni ottenute per la Toyota Corolla, non importata da noi, è di 94% (adulti), 82% (bambini), 67% (pedoni) e 66% (dotazioni di sicurezza); anche in questo caso, come per la Lexus, è stato considerato un fattore negativo l'assenza del limitatore di velocità. Non si sono rivelate criticità particolari per quel che riguarda la protezione degli adulti, così come per i bambini, se non per alcune indicazioni nel manuale di istruzioni delle versioni più vecchie; i pedoni sono ben protetti in tutte le parte del corpo, tranne il bacino.

OPEL ADAM: UNA STELLA IN MENO, MA BENE PER LE DOTAZIONI DI SICUREZZA
Una stella in meno per la recedente compatta Opel Adam, che non arriva al 90% (si ferma ad 87%) per la protezione degli adulti, e ottiene nelle altre voci il 72% (bambini), il 65% (pedoni) e l'81%, come per la Mazda 6, per dotazioni di sicurezza. Qualche problema per la protezione del petto nell'urto laterale; e piuttosto buono anche il comportamento nell'urto con bambini nei seggiolini; per i pedoni, poca protezione per braccia e gambe, e qualche rischio per la testa dei bambini e per un eventuale urto contro i montanti anteriori e la base del parabrezza; nelle dotazioni sono presenti sia gli indicatori per le cinture allacciate che il limitatore di velocità.

MITSUBISHI SPACE STAR: 4 STELLE, ATTENZIONE ALLE GAMBE DEL GUIDATORE
L'erede della Mitsubishi Colt, la Space Star (o Mirage in altri mercati) ottiene a sua volta quattro stelle, con il 90% per la protezione degli adulti, il 72% per quelle dei bambini, il 73% per la salvaguardia dei pedoni e solo il 55% per i sistemi di sicurezza. Nella protezione degli adulti i risultati sono stati sempre buoni, con qualche criticità per le gambe del guidatore, mentre per i bambini le problematiche sono legate al posizionamento corretto dei seggiolini e alle indicazioni poco chiare sulla pericolosità dell'airbag anteriore. Per i pedoni, la sicurezza è buona su tutte le parti del corpo ad eccezione del bacino, mentre nei sitemi di sicurezza mancano limitatore di velocità e indicatore di cinture posteriori allacciate.

Galleria fotografica - Crash Test Mazda6Galleria fotografica - Crash Test Mazda6
  • Crash Test Mazda6 - anteprima 1
  • Crash Test Mazda6 - anteprima 2
  • Crash Test Mazda6 - anteprima 3
  • Crash Test Mazda6 - anteprima 4
Galleria fotografica - Crash Test Lexus IS 300hGalleria fotografica - Crash Test Lexus IS 300h
  • Crash Test Lexus IS 300h - anteprima 1
  • Crash Test Lexus IS 300h - anteprima 2
  • Crash Test Lexus IS 300h - anteprima 3
  • Crash Test Lexus IS 300h - anteprima 4
Galleria fotografica - Crash Test Toyota CorollaGalleria fotografica - Crash Test Toyota Corolla
  • Crash Test Toyota Corolla - anteprima 1
  • Crash Test Toyota Corolla - anteprima 2
  • Crash Test Toyota Corolla - anteprima 3
  • Crash Test Toyota Corolla - anteprima 4
Galleria fotografica - Crash Test Opel AdamGalleria fotografica - Crash Test Opel Adam
  • Crash Test Opel Adam - anteprima 1
  • Crash Test Opel Adam - anteprima 2
  • Crash Test Opel Adam - anteprima 3
  • Crash Test Opel Adam - anteprima 4

Autore: Sergio Chierici

Tag: Tecnica , auto europee , auto giapponesi , crash test , auto ibride


Top