dalla Home

Curiosità

pubblicato il 4 settembre 2013

Comprare un’auto ibrida in gruppo, per avere lo sconto migliore

L’unione fa la forza: 16 persone nel 2012 hanno comprato insieme 16 Toyota Yaris Hybrid, risparmiando 3.500 euro e per il 2013 l'obiettivo è di 80 auto

Comprare un’auto ibrida in gruppo, per avere lo sconto migliore
Galleria fotografica - Toyota Yaris Hybrid  - TESTGalleria fotografica - Toyota Yaris Hybrid  - TEST
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 1
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 2
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 3
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 4
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 5
  • Toyota Yaris Hybrid  - TEST - anteprima 6

L’acquisto di un’auto ibrida è un fenomeno ancora abbastanza poco diffuso, anche se il 2013 è l’anno in cui si registra un notevole incremento nelle vendite di questo tipo di vetture. E, di conseguenza, una crescita di interesse verso le automobili a 2 motori: tradizionale (a benzina o diesel) ed elettrico. Toyota è il costruttore leader del settore e ha appena annunciato che nel 2015 produrrà un modello che utilizzerà delle celle a combustibile fuel cell al posto del propulsore a benzina, per affiancare il motore elettrico. Tornando al presente, però, e all’interesse crescente nei confronti dell’ibrido, ci piace segnalare un’iniziativa che per il secondo anno prende piede: quella di un gruppo di persone che decide di acquistare più auto ibride tutte in una volta, per ottenere uno sconto altrimenti irraggiungibile.

Tutto nasce con la creazione del Gruppo Acquisto Ibrido - GAI, gruppoacquistoibrido.it - che nel 2012 ha trovato l’accordo con un concessionario per l’acquisto di 16 esemplari di Toyota Yaris ibrida, con uno sconto di 3.000-3.500 euro sul prezzo di listino (che parte da 18.500 euro) di ogni esemplare. Per l’edizione 2013, il GAI ha raccolto 170 adesioni in tutto il nord e centro Italia, con l’intenzione di acquistare 80 vetture ibride Toyota e spuntare in questo modo il prezzo migliore possibile. Questa è la loro ricetta per comprare un’auto nuova in tempi di crisi economica ed è per questo che i due “leader” del gruppo, Luca Dal Sillaro e Gianalfredo Furini, hanno deciso di condividere la loro esperienza del 2012 - rendendo scaricabili tutte le email e i documenti da questo link - per chiunque volesse seguire il loro esempio. Nelle intenzioni future, inoltre, c’è anche l’idea di creare gruppi di acquisto condiviso per auto elettriche, biciclette a pedalata assistita, ciclomotori ibridi e altri veicoli ecologici, di cui potete trovare notizia nel nostro canale "verde" OmniAuto.it-e.

Autore:

Tag: Curiosità , Toyota , auto elettrica , auto ibride


Top