dalla Home

Curiosità

pubblicato il 3 settembre 2013

Mazda Route3, a tutta velocità da Mosca a Minsk

La nuova compatta giapponese ci guida alla scoperta di un paese che odora ancora di dittatura

Galleria fotografica - Mazda Route3, il team italianoGalleria fotografica - Mazda Route3, il team italiano
  • Mazda Route3, il team italiano - anteprima 1
  • Mazda Route3, il team italiano - anteprima 2
  • Mazda Route3, il team italiano - anteprima 3
  • Mazda Route3, il team italiano - anteprima 4
  • Mazda Route3, il team italiano - anteprima 5
  • Mazda Route3, il team italiano - anteprima 6

Una prova lunga, dritta e piovosa. Mi vengono in mente questi tre aggettivi dopo 10 ore di guida, di cui due impiegate solo per uscire dal traffico di Mosca. Ovviamente all'ora di punta di un giorno lavorativo. Insomma, il mio Mazda Ruote3 e quello di Fulvio, facebook fan di Mazda Italia che mi spalleggia in questi giorni, è partito in salita. In compenso adesso posso dirvi tutto di come si viaggia con la nuova Mazda3 con le ruote... dritte. Si, perché l'autostrada M1 che collega la capitale russa a Minsk non fa una curva neanche per sogno. È un rettifilo continuo, a due o tre corsie, movimentato da qualche sali scendi e da alcuni restringimenti imposti dai cantinieri stradali. E allora il momento più interessante di questo day 1 è stata la partenza intesa come esperienza di guida nel fantasioso traffico moscovita dove ogni minuto almeno 5 auto ti tagliano la strada e se non succede significa che stai fermo in un ingorgo.






Le strade fanno impressione per quanto sono larghe: ad un certo punto ho contato 7 corsie per senso di marcia! Ed è incredibile osservare il parco circolante: Mercedes, BMW, Audi e Porsche in ogni dove, a testimonianza (e ostentazione) della ricchezza di un crescente numero di russi. Usciti da Mosca, appunto, non è successo più nulla: autostrada, autostrada e ancora autostrada, veloce, in buone condizioni e con niente da vedere nei dintorni, a parte qualche carretta della strada di sovietica memoria. Una curiosità: i limiti di velocità ci sono, ma nessuno li rispetta. Perché molte auto, comprese le Mazda3 della carovana, sono dotate di dispositivo antiradar che qui è legale. Ma questo non significa che non ci sia controllo da parte della polizia, anzi: in 700 km abbiamo incrociato almeno 10 pattuglie. Altre due note: non abbiamo trovato neanche una buca lungo il percorso, né visto quegli spaventosi incidenti che spopolano su YouTube. La Mazda3 mi ha sorpreso positivamente per il buon livello di confort da lungo viaggio: l'assetto morbido (le ruote sono da 16 pollici) e l'ergonomia di sedili e posizione di guida mi ha salvato la schiena. L'insonorizzazione secondo me è buona a livello meccanico e aerodinamico; lo è meno i termini di rotolamento dei pneumatici. Devo ancora capire se dipende dal tipo di asfalto che c'è qui in Russia. Poi questa prima tappa è stata un ottimo banco di prova per i consumi del 2.0 benzina ad iniezione diretta che equipaggia le auto in prova: a fine giornata il computer segnava 7,2 litri ogni 100 chilometri. Non male considerando che abbiamo viaggiato ad andature molto allegre.





A Minsk siamo arrivati con il buio, alle 20:30. Della città si è visto poco è nulla, ma ho percepito bene il clima cupo e grigio che caratterizza questo repubblica ex sovietica definita oggi come l'ultima dittatura (comunista) d'Europa. Edifici imponenti, ma al contempo dimessi, poche luci e volti delle persone tutto fuorché sorridenti. Questo non significa che la gente non sia gentile quando ci parli, ma l'espressione impressa sul volto è dura, severa, triste. Com'è comprensibile che sia l'umore di chiunque viva in una regione dalla storia così tormentata.


Galleria fotografica - Mazda Route3, Mosca - MinskGalleria fotografica - Mazda Route3, Mosca - Minsk
  • Mazda Route3, Mosca - Misk - anteprima 1
  • Mazda Route3, Mosca - Misk - anteprima 2
  • Mazda Route3, Mosca - Misk - anteprima 3
  • Mazda Route3, Mosca - Misk - anteprima 4
  • Mazda Route3, Mosca - Misk - anteprima 5
  • Mazda Route3, Mosca - Misk - anteprima 6

Scheda Versione

Mazda Mazda3
Nome
Mazda3
Anno
2013
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Alessandro Lago

Tag: Curiosità , Mazda , auto giapponesi , viaggiare


Listino Mazda Mazda3

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.5L Skyactiv-G 6MT 100cv Essence anteriore benzina 100 1.5 5 € 17.800

LISTINO

1.5L 100cv Skyactiv-G Evolve anteriore benzina 100 1.5 5 € 21.200

LISTINO

1.5L 105cv Skyactiv-D Evolve anteriore diesel 105 1.5 5 € 23.600

LISTINO

2.0L 165cv Skyactiv-G Exceed anteriore benzina 165 2 5 € 24.050

LISTINO

1.5L 105cv Skyactiv-D Exceed anteriore diesel 105 1.5 5 € 24.850

LISTINO

2.2L Skyactiv-D 150cv Evolve anteriore diesel 150 2.2 5 € 25.400

LISTINO

2.2L 150cv Skyactiv-D Exceed anteriore diesel 150 2.2 5 € 26.650

LISTINO

 

Top