dalla Home

Test

pubblicato il 29 agosto 2013

Audi S3 Sportback: la famiglia va di corsa

300 CV e 250 Km/h di velocità massima autolimitata. La cinque porte si è messa a fare la cattiva

Audi S3 Sportback: la famiglia va di corsa
Galleria fotografica - Audi S3 SportbackGalleria fotografica - Audi S3 Sportback
  • Audi S3 Sportback - anteprima 1
  • Audi S3 Sportback - anteprima 2
  • Audi S3 Sportback - anteprima 3
  • Audi S3 Sportback - anteprima 4
  • Audi S3 Sportback - anteprima 5
  • Audi S3 Sportback - anteprima 6

S, nella terminologia Audi, significa cattiveria: prestazioni a volontà, telaio abbassato e irrigidito, estetica che lascia poco o nulla alla fantasia. Senza esagerazioni, però. Sulle versioni S, infatti, i tecnici di Ingolstadt si tengono qualcosa nel taschino, da giocarsi successivamente sulle ancor più esplicite RS. Con una potenza di 300 CV e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 4,9 secondi (con cambio S tronic e 5,4 secondi con cambio manuale), il taschino di cui sopra, nel caso della S3, rischia di essere quasi vuoto. A meno di clamorose e piacevoli sorprese; RS3, per esempio. Ok, sto correndo troppo con la fantasia. Davanti a me c'è la S3 Sportback, ovvero la 5 porte della gamma A3 momentaneamente più potente.

L'ARGENTERIA E' DI CASA
Gli intenditori la riconoscerebbero anche a centinaia di metri. Come? Grazie alla calotta degli specchietti simil-alluminio e alla calandra a doppie barre orizzontali in look alluminio con inserto grigio platino opaco; veri e propri segni distintivi delle S. Il paraurti anteriore ha invece dovuto dare spazio a prese d'aria maggiorate (con doppia scanalatura in look alluminio) e a sfoghi laterali, necessari a raffreddare le "caldane" di un motore così energico. Ridisegnato anche il paraurti posteriore: il grigio platino è ancora protagonista, questa volta nell'estrattore, che accoglie i quattro terminali ovali e cromati. Intenditori o no, la S3 Sportback non fa nulla per passare inosservata, anche se, devo dirlo, senza tradire l'eleganza tipica del marchio.

EPPUR DIVERTE
Qualcosa si è mosso. Stufi di sentirsi dire quanto fossero veloci ma anche un po' "noiose" (nel senso di poco emozionali) le loro auto, gli ingegneri di Ingolstadt hanno cominciato a fare sul serio. Per ora, però, solo sulle vetture con motore longitudinale e trazione quattro DOC, ovvero con differenziale centrale. La S3 ha invece il motore disposto trasversalmente e a ripartire la trazione fra avantreno provvede una frizione centrale. Una soluzione certo meno sofisticata; non è disponibile, per esempio, il differenziale posteriore sportivo di S4 ed RS4. Nonostante questo, la vecchia S3, tutta sottosterzo e zero emozioni, me la dimentico in fretta. Sia chiaro: la 2 volumi di Ingolstadt non è auto per rallisti e amanti della guida di traverso, ma riesce a coinvolgermi maggiormente rispetto a prima. Le ruote posteriori, se opportunamente stuzzicate, cedono progressivamente grip, mentre lo sterzo (forse un po' troppo leggero) mi regala un buon feeling con le ruote anteriori. Quanto al motore, faccio fatica a non usare toni entusiastici: i 380 Nm di coppia ci sono tutti - e si fanno sentire - ai bassi regimi, così come i 300 CV. La spinta del quattro cilindri turbo a iniezione diretta è impressionante e solo il limitatore di giri pone un freno alla mia libido, sollecitata peraltro da un impianto di scarico che, in modalità Dynamic, fa la voce davvero grossa. Come di consueto, infine, il cambio S tronic snocciola i rapporti in tempo zero e si rivela perfetto alleato sia fra i tornanti, sia nel tragitto casa-ufficio.

MINI SW PER LUNGHI VIAGGI
Anche se pompatissima, la S3 non tradisce lo spirito Sportback. Ovvero, quello di una sorta di station wagon compatta. Selezionando la modalità Comfort e a velocità di Codice, infatti, le cambiate vengono effettuate dei 2.000 giri, lo scarico torna "civile" e solo qualche risposta un po' secca sulle sconnessioni pronunciate (dovuta più che altro ai pneumatici sportivissimi) mi ricorda che siedo su una belva da 300 CV.

CLASSICO CON (LEGGERE) VARIAZIONI SUL TEMA
Aperta la portiera, non dubito nemmeno un istante che si tratti di un'Audi. Per il design d'interni, certo, ma anche e soprattutto per la qualità che si respira a bordo. Materiali e finiture si pongono come al solito su livelli di eccellenza: le plastiche sono morbide e piacevoli al tatto non solo nelle aree a vista, ma anche negli angoli più reconditi. C'è spazio anche per l'hi-tech, con lo schermo piatto tipo iPad mini che troneggia sulla sommità della console. Vera e propria "chicca" sono le bocchette che permettono di regolare il flusso d'aria in modo direzionale oppure a ventaglio. Quanto alla posizione di guida, come sulle versioni normali ci sono ampie possibilità di personalizzazione: il volante scorre per parecchi cm in altezza e profondità e, rispetto a quello delle A3, sulla S3 è molto più sagomato, oltre che piatto nella parte inferiore. Altri segni particolari della S sono l'alluminio spazzolato utilizzato per pedali e poggiapiede, le cuciture colorate a contrasto e i sedili contenitivi. L'abitabilità? Ottima per quattro, discreta per il quinto passeggero.

FRATELLI COLTELLI
La rivale numero uno, la S3 Sportback ce l'ha in casa: si tratta della Golf R, dotata della stessa meccanica - dal motore al cambio, dalle sospensioni allo sterzo - ma che dovrebbe costare qualcosa in meno (il listino non è ancora stato ufficializzato). Per quello che riguarda la S3 Sportback, 39.200 euro - 41.400 con cambio S tronic - non sono certo pochi, ma non rappresentano nemmeno una cifra da nababbi. Peccato, però, che tra bollo e "superbollo" si debba sborsare l'esorbitante cifra di 1.286,95 euro. La dotazione? Di serie sono compresi, tra gli altri: Audi Drive Select, assetto sportivo S, cerchi in lega da 18”, fari allo xeno, sedili anteriori sportivi in Alcantara e pelle e comandi sul volante. 300 CV non vi bastano? In Audi non si sbilanciano sulla data di arrivo della nuova RS3, ma una risposta alla A45 AMG da 360 CV la stanno già mettendo a punto.

Scheda Versione

Audi S3 Sportback
Nome
S3 Sportback
Anno
2013 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Adriano Tosi

Tag: Test , Audi , auto europee


Listino Audi A3

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.0 TFSI 300cv quattro 4x4 benzina 300 2.0 5 € 40.550

LISTINO

2.0 TFSI 300cv S tronic quattro 4x4 benzina 300 2.0 5 € 42.750

LISTINO

 

Top