dalla Home

Curiosità

pubblicato il 28 agosto 2013

Nissan: la guida autonoma pronta entro il 2020

Carlos Ghosn annuncia il programma Autonomous Drive, già in test con una speciale Nissan Leaf, e la realizzazione di una speciale pista di prova

Nissan: la guida autonoma pronta entro il 2020
Galleria fotografica - Nissan Autonomous DriveGalleria fotografica - Nissan Autonomous Drive
  • Nissan Autonomous Drive - anteprima 1
  • Nissan Autonomous Drive - anteprima 2
  • Nissan Autonomous Drive - anteprima 3
  • Nissan Autonomous Drive - anteprima 4
  • Nissan Autonomous Drive - anteprima 5

Sono ormai numerosi i progetti di automobili con guida totalmente automatica: tra questi c'è anche il programma di Nissan, che già da tempo sta effettuando test con un sistema identificato come Autonomous Drive, attualmente in fase di sperimentazione sulla elettrica Leaf. Secondo le dichiarazioni del CEO di Nissan, Carlos Ghosn, la casa giapponese sarà pronta a lanciare questa tecnologia su modelli di serie a partire dal 2020, applicandola su più modelli.

GUIDA AUTOMATICA A COSTI RAGIONEVOLI FRA 7 ANNI
Alla fine dell'anno fiscale 2014 sarà terminata la realizzazione di un circuito di prova dedicato alle auto a guida autonoma, in grado di simulare situazioni realistiche, per tutti i test che precederanno la produzione in serie. Altro punto fondamentale è che il sistema dovrà avere un costo ragionevole, attraverso l'impiego ragionato della tecnologia disponibile, come scanner laser, telecamere, attuatori per la guida e un sistema di intelligenza artificiale, in grado di produrre un'azione in conseguenza di una particolare situazione stradale, anche complessa, rilevata intorno alla vettura: un'evoluzione dell'attuale sistema Safety Shield. Già l'attuale Leaf che adotta il prototipo del sistema Autonomous Drive è in grado di guidare in autostrada evitando urti e cambiando da sola corsia, anche senza la necessità di una mappa.

MENO INCIDENTI E PIU' TEMPO RISPARMIATO
Perché la tecnologia di guida autonoma? Secondo Nissan i 6 milioni di incidenti negli USA in un anno dipendono per il 93% da un errore umano, in particolare dalla disattenzione, con costi ingenti in termini economici (stimati in 160 miliardi di dollari) e, purtroppo, di vite umane: si tratta infatti della principale causa di mortalità tra i giovani di età inferiore ai 34 anni. Autonomous Drive potrebbe aiutare a risolvere alla radice questo problema, fornendo però anche nuove opportunità: ad esempio, la possibilità di poter fare altro nell'abitacolo durante un viaggio o anche un semplice percorso casa-ufficio, tenendo conto che gli automobilisti americani passano, in media, 48 minuti al giorno nella propria vettura.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Nissan , auto giapponesi , guida autonoma


Top