dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 27 agosto 2013

Peugeot 208 Hybrid FE

Importanti novità a Francoforte per la concept ibrida da 2 l/100 km, sempre più vicina alla realtà

Peugeot 208 Hybrid FE
Galleria fotografica - Peugeot 208 Hybrid FEGalleria fotografica - Peugeot 208 Hybrid FE
  • Peugeot 208 Hybrid FE - anteprima 1
  • Peugeot 208 Hybrid FE - anteprima 2
  • Peugeot 208 Hybrid FE - anteprima 3
  • Peugeot 208 Hybrid FE - anteprima 4
  • Peugeot 208 Hybrid FE - anteprima 5
  • Peugeot 208 Hybrid FE - anteprima 6

La Peugeot 208 HYbrid FE è una specie di laboratorio mobile super efficiente che viene mostrato per la prima volta in forma definitiva al Salone di Francoforte (12-22 settembre 2013) e rispetto all’esercizio di stile visto allo scorso Salone di Ginevra sembra pronto a scendere in strada e a stupire per i suoi consumi ridotti all’osso, nell’ordine dei 50 km/l. La Peugeot 208 HYbrid FE rappresenta la Peugeot di domani, con soluzioni innovative che integrano tecnologia, aerodinamica e materiali ultraleggeri per favorire consumi ridotti e prestazioni eccellenti. Un lavoro reso possibile dall’intensa collaborazione tra i team di ricerca e sviluppo di Peugeot e Total, partner del progetto che collabora con la casa francese fin dal 1995 per aumentare in modo significativo il risparmio di carburante, le emissioni di CO2 e migliorare il TCO (Total Cost of Ownership) dei veicoli a motore.

208 HYBRID FE, IL FUTURO E’ SEMPRE PIU’ VICINO
L’aspetto più interessante della Peugeot 208 HYbrid FE è però quello di poter disporre di un’auto ecologica e allo stesso tempo piacevole da guidare. Numerose le innovazioni: sul fronte dell’aerodinamica si registra un miglioramento del 25% del Cx, che va aggiunto ad una diminuzione del 20% del peso. L’attenzione per i consumi è quasi maniacale, con un risparmio nell’ordine del 10% che va a sommarsi al recupero di energia ora salito al 25% in ogni ciclo di guida. In questo modo è possibile disporre di un’auto ecologica che punta al risparmio senza sacrifici in termini di divertimento, anticipando i veicoli di domani.

PRESTAZIONI E RISPARMIO: FE, L’IBRIDO DA 2 L/100 KM CHE DIVERTE
La sfida più grande per i tecnici francesi è stata quella di offrire divertimento e risparmio: se queste caratteristiche sono già disponibili con la Peugeot 208 equipaggiata con il 1.0 VTi da 68 CV, la 208 HYbrid FE promette inquinamento dimezzato e accelerazione da berlina ad alte prestazioni. Traducendo in numeri queste affermazioni lo scatto 0-100 Km/h viene coperto in soli 8 secondi (da 14” originari) mentre il consumo di CO2 è di soltanto 49g/km. Per le tasche dei futuri clienti questo si traduce in un consumo combinato di circa 2 l/100 km, almeno nel ciclo di omologazione.

NUMEROSE TECNOLOGIE COOPERANO INSIEME
Per ottenere questo risultato è stato necessario far cooperare più tecnologie: i pneumatici speciali con design alto e stretto sono stati appositamente sviluppati da Michelin , mentre i cerchi in lega da 19” dispongono di un design esclusivo con appendici in carbonio che riempie lo spazio tra ogni raggio diminuendo l'attrito con l'aria. Questo contribuisce ad una migliore aerodinamica della Peugeot 208 HYbrid FE, aspetto su cui si è intervenuto in maniera decisa e tra cui si annoverano alcuni cambiamenti: riduzione del volume della griglia anteriore, modifica del motore che necessita di un minor raffreddamento, carreggiata posteriore ristretta di 40 mm, specchietti sostituiti da telecamere e deflettore-portellone posteriore che "armonizza" i flussi d'aria.

OCCHIO AL PESO GRAZIE A MATERIALI INNOVATIVI
Il peso della Peugeot 208 HYbrid FE è di soli 975 kg grazie all’utilizzo di materiali innovativi e alla sostituzione di alcune parti come ad esempio i pannelli carrozzeria e del pavimento: nuova anche la resina utilizzata e il carbonio composito, che pesa il 50 % in meno di quello tradizionale mantenendo le medesime proprietà strutturali. Riguardo alle sospensioni MacPherson è stata utilizzata una sorta di balestra in fibra di vetro, che va a sostituire diversi componenti come molle, sospensioni inferiori, bracci trasversali e barra anti-rollio. Questo si traduce in un minor sforzo alla guida, che ha permesso ai tecnici di rimuovere il servosterzo.

PROPULSIONE IBRIDA DA PRIMA DELLA CLASSE
Il cuore pulsante della 208 HYbrid FE è un motore ibrido che sfrutta la doppia propulsione: sulle ruote anteriori agisce un motore 1.0 litri a bezina VTi-FE ad alta efficienza, che ha subito diverse modifiche come l’ottimizzazione del ciclo operativo o la riduzione delle perdite di attrito. Il risultato finale è un risparmio del 10% sui consumi mantenendo invariata la potenza di 68 cavalli. Numerosi anche i componenti specifici per questo modello come albero motore, bielle e pistoni: alcune di esse sono realizzati in titanio mentre il rivestimento è in carbonio simile al diamante, permettendo un risparmio nelle perdite di attrito nell’ordine del 40 %. Al posteriore agisce invece un motore elettrico ed una batteria che sono “figli” delle esperienze di Peugeot Sport nelle gare di endurance. Così si riesce a sviluppare una potenza di 30 Kw come motore e 100 Kw come generatore di energia in frenata: in entrambe i casi la coppia massima è di 30 Nm. Infine il motore elettrico fornisce anche la funzione di retromarcia (invertendo il senso di rotazione), la funzione di avviamento e la guida ZEV, ovvero la modalità completamente elettrica.

LA PARTNERSHIP ED I RISULTATI
Il 208 HYbrid FE è quindi una concept che apre una nuova frontiera per le auto di tutti i giorni, una specie di mix tra un modello sportivo ed uno ecologico, che integra l’accelerazione e la grinta di una Peugeot GTi con i consumi da prima della classe, ovvero 2,1 l/100 Km. Ne è convinto Christophe Mary, Technical Manager of the 208 HYbrid FE project, che ha dichiarato: "All'inizio del progetto l'obiettivo sembrava molto ambizioso, con un livello di difficoltà molto elevato. In effetti così è stato, ma i due partner (Peugeot e Total) sono riusciti nell’impresa combinando le loro competenze tecnologiche. Peugeot Sport ha contribuito con la propria esperienza individuando nuove aree di sviluppo, dimostrando che l'aspetto emotivo avrà sempre il suo posto in Peugeot”.

Scheda Versione

Peugeot 208 3 porte
Nome
208 3 porte
Anno
2012 - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Davide Lonardi

Tag: Prototipi e Concept , Peugeot , auto europee , francoforte , auto ibride


Listino Peugeot 208

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.0 PureTech 68cv Access anteriore benzina 68 1.0 5 € 12.100

LISTINO

1.2 PureTech 82cv Access anteriore benzina 82 1.2 5 € 12.750

LISTINO

1.0 VTi 68cv Active anteriore benzina 68 1.0 5 € 13.500

LISTINO

1.2 VTi 82cv Active anteriore benzina 82 1.2 5 € 14.150

LISTINO

1.4 HDi 68cv FAP Access anteriore diesel 68 1.4 5 € 14.200

LISTINO

1.4 VTi 95cv GPL Access anteriore GPL 92 1.4 5 € 14.200

LISTINO

1.2 VTi 82cv Serie Speciale S anteriore benzina 82 1.2 5 € 15.250

LISTINO

1.4 HDi 68cv FAP Active anteriore diesel 68 1.4 5 € 15.600

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top