dalla Home

Attualità

pubblicato il 19 agosto 2013

Roma, al via la pedonalizzazione parziale dei Fori Imperiali

Chi passa senza autorizzazione paga 41 euro e se ha superato i 30 km/h prende una seconda multa con l'eventuale taglio dei punti patente

Automobilisti attenti alle nuove regole del centro storico di Roma. Auto (e moto) sono bandite dall'area limitrofa al Colosseo, anche se con qualche eccezione. In questa zona il sindaco Ignazio Marino sta portando avanti la politica di pedonalizzazione (che l'ex primo cittadino Gianni Alemanno aveva pensato per il Tridente) ed oggi, dopo quattro giorni di pedonalizzazione totale della zona attorno al Colosseo, si è tornati alla viabilità in vigore dal 3 agosto: il tratto tra largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo è chiuso al traffico. Solo le auto autorizzate, i taxi e gli autobus possono circolare, ma sempre al di sotto dei 30 km/h. Ad accertarsi che questa velocità, più adatta alla sicurezza di pedoni e ciclisti, venga rispettata c'è sempre una pattuglia della Polizia Locale di Roma Capitale munita di autovelox mobile.

Chi sgarra e passa senza essere autorizzato paga una sanzione di 41 euro e, se superava i 30 km/h, riceve una seconda multa per eccesso di velocità. In questo caso gli importi da pagare variano a seconda della velocità sostenuta al momento dell'infrazione, fino ad un massimo - comunica la Polizia di Roma Capitale - di 168 euro con taglio di 10 punti patente. Da oggi tornano inoltre attive le Ztl diurne del Centro e di Trastevere che erano state sospese, sempre da giovedì 15 a domenica 18 agosto. Restano invece sospese per tutto agosto le Ztl notturne. Per maggiori informazioni sulla nuova viabilità di via dei Fori Imperiali vi consigliamo il sito dell'Agenzia per la Mobilità, www.comune.roma.it.

[Foto: Comune di Roma]

Autore:

Tag: Attualità , roma


Top