dalla Home

Attualità

pubblicato il 8 agosto 2013

Fiat-Chrysler: per il momento niente elettrico

Tecnologia costosa e pubblico poco interessato anche a causa dei costi

Fiat-Chrysler: per il momento niente elettrico

L’auto elettrica è una delle strade per un futuro sostenibile e più ecologico, ma i grandi player mondiali non sono ancora intenzionati ad investire ingenti quantità di denaro. Se qualche giorno fa anche Toyota, tra le più interessate, era titubante a riguardo, le considerazioni di Fiat-Chrysler non fanno ben sperare nello sviluppo capillare di questa tecnologia nel breve termine. Il motivo non è da identificare nella mancanza d’interesse, ma più che altro sul fatto che questa tecnologia ad oggi risulta ancora troppo costosa, sia in termini d’investimento che di accessibilità al pubblico.

Morale: bisogna aspettare almeno 10 anni perché le persone siano disposte a cambiare le proprie abitudini scegliendo di spendere qualcosa in più per un prodotto più tecnologico e green. Ad affermarlo ieri è stato Bob Lee (numero uno di Fiat-Chrysler Global Powertrain) durante il Car Management Briefing's Advanced Powertrain Forum: “Molti consumatori sono sempre più sensibili al tema della riduzione delle emissioni, ma ancora non sono disposti a cambiare il proprio stile di vita o a pagare il prezzo di un'auto elettrica”. Qualcosa che era già chiaro dalle parole di Marchionne riguardo al mondo della auto elettriche ed ibride (500 elettrica in primis) di cui vi avevamo parlato in questo articolo.

Autore: Davide Lonardi

Tag: Attualità , Fiat , auto elettrica


Top