dalla Home

Curiosità

pubblicato il 5 agosto 2013

Chevrolet e Dreamworks insieme per “Turbo”

Il film in uscita il 19 agosto tratta la passione per i motori e le competizioni

Galleria fotografica - La Chevrolet Camaro protagonista di TurboGalleria fotografica - La Chevrolet Camaro protagonista di Turbo
  • La Chevrolet Camaro protagonista di Turbo - anteprima 1
  • La Chevrolet Camaro protagonista di Turbo - anteprima 2
  • La Chevrolet Camaro protagonista di Turbo - anteprima 3
  • La Chevrolet Camaro protagonista di Turbo - anteprima 4
  • La Chevrolet Camaro protagonista di Turbo - anteprima 5
  • La Chevrolet Camaro protagonista di Turbo - anteprima 6

In attesa dell’uscita ufficiale in Italia il 19 agosto, il film Turbo non smette di far parlare di sè, per la simpatia del suo protagonista e il grande lavoro di animazione portato avanti dalla Dreamworks. MA all’interno del film vi è un’altra presenza importante, quella di Chevrolet, che con la sua Chevrolet Camaro è parte integrante della storia: è proprio grazie alla muscle-car americana che la lumachina Turbo acquisisce i superpoteri che le permetteranno di coronare il suo sogno: partecipare alla gara di Indianapolis 500.

CAMARO E TURBO, UNA SINERGIA CHE PASSA PER I DESIGNER
La Chevrolet Camaro è da sempre icona di forza e sportività made in USA: portarla nel grande schermo non è cosa semplice, per le grandi aspettative dei fan della muscle-car. E’ stato necessaria una sinergia tra designer e Chevrolet per rendere al meglio le doti stilistiche e evocative dell’auto, come spiega anche Jason Scheier, Visual Development Artist per Turbo: “Per ogni disegno ci sono sempre domande e sfide che si presentano. Questo disegno sarà iconico e memorabile? Quanto mi posso allontanare dalla realtà e mantenere nello stesso tempo il design della Chevrolet Camaro? Questo domande mi hanno aiutato a completare il progetto. Quando abbiamo iniziato a lavorare al design della Chevrolet Camaro Dragster la prima cosa che abbiamo considerato era che quel momento era fondamentale nella metamorfosi di Turbo. Dovevamo portare lo spettatore nella mente di Turbo mentre saltava in un mondo eccitante, oscuro, confuso e spaventoso, nel quale avrebbe incontrato la realtà delle corse per la prima volta. L’auto doveva rappresentare l’assoluto pericolo e far sentire lo spettatore vulnerabile come Turbo nel momento in cui viene letteralmente risucchiato nel gigantesco compressore. Questo è il punto di riferimento dal quale siamo partiti per iniziare a disegnare.”

CHEVROLET E LE AUTO PER IL GRANDE SCHERMO
L’interesse della casa automobilistica americana per il mondo della televisione e del cinema non è nuovo al grande pubblico. Anche in passato modelli Chevrolet hanno preso parte in film molto apprezzati dal grande pubblico: primo fra tutti Transformer 4 con la Chevrolet Camaro Bumblebee Concept, un esercizio di stile su base Chevrolet Camaro che ha subito numerose modifiche estetiche per guadagnare un look futuristico, tema alla base della saga cinematografica. Altro film che ha esordito al cinema è Jack Reacher: La Prova Decisiva: In questo susseguirsi di azione la protagonista insieme a Tom Cruise è Chevrolet Chevelle SS, con inseguimenti e scontri su strada che fanno tornare in mente le rocambolesche esibizioni al volante dell'ex galeotto Dominic Toretto (Vin Diesel) in "Fast and Furious 4 - Solo Parti Originali" (anche qui appariva la Chevelle SS ma in livrea grigio chiaro). Non mancano nemmeno presenze nel piccolo schermo, come nello show americano Fantasy Factory (MTV) dove Chevrolet Sonic, versione USA della Aveo commercializzata in Europa, è stata usata è stata usata come skateboard dallo stuntman Rob Dyrdek

La SFIDA DELLA LUMACA TURBO E’ LA STESSA DI CHEVROLET
Se il film porta con se la storia emozionante di una lumachina che - grazie a un inaspettato dono - insegue un sogno, anche Chevrolet non è da meno. La Casa automobilistica ha infatti scommesso molto sulla pellicola, perché bisogna ricordare che vi è un enorme gruppo dei fan “sfegatati” Camaro che vogliono venga rappresentata al meglio il prestigio di quest’auto leggendaria. Se spesso non è facile rappresentare la realtà con un film, la situazione diventa ancora più difficile quando la realtà bisogna enfatizzarla, come nel caso dei cartoni animati. Il lavoro è stato compiuto spalla a spalla, per evitare di snaturare la vettura e el contempo enfatizzarne le doti di muscle-car tipiche del modello, come conferma Scheier: “Sapevo che l’omaggio alle origini dei Drag Racing, basandomi sulla mia esperienza personale, era la giusta direzione. Ho un passato come pilota nei Drag Racing nei Road-Racing e negli Street Racing, e mi avrebbe aiutato ha soddisfare il mio istinto primario nel creare il disegno. Lavorare con Chevrolet per creare la Camaro per il film è stato un vero piacere. Sono un grande fan di Camaro fin dalla sua prima versione del 1966, seguita da quella a trazione posteriore e da modelli come la SS, Z-28, fino ora con la ZL-1, che è l’auto che ha ispirato il disegno.”

Galleria fotografica - Chevrolet e Dreamworks insieme per “Turbo” Galleria fotografica - Chevrolet e Dreamworks insieme per “Turbo”
  • Chevrolet e Dreamworks insieme per “Turbo”  - anteprima 1
  • Chevrolet e Dreamworks insieme per “Turbo”  - anteprima 2
  • Chevrolet e Dreamworks insieme per “Turbo”  - anteprima 3
  • Chevrolet e Dreamworks insieme per “Turbo”  - anteprima 4
  • Chevrolet e Dreamworks insieme per “Turbo”  - anteprima 5
  • Chevrolet e Dreamworks insieme per “Turbo”  - anteprima 6

Scheda Versione

Chevrolet Camaro Coupé
Nome
Camaro Coupé
Anno
2011 - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Davide Lonardi

Tag: Curiosità , Chevrolet , auto americane , auto del cinema , fast and furious


Top