dalla Home

Novità

pubblicato il 1 agosto 2013

Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse

Questa edizione speciale è l’ultima evoluzione della supercar bolognese ed ha un rapporto peso/potenza di 2,35 kg/CV

Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse
Galleria fotografica - Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra CorseGalleria fotografica - Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse
  • Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse - anteprima 1
  • Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse - anteprima 2
  • Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse - anteprima 3
  • Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse - anteprima 4
  • Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse - anteprima 5
  • Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse - anteprima 6

La variante più estrema della Gallardo si chiama Squadra Corse. Il nome si riferisce al dipartimento di Automobili Lamborghini creato da poco per gestire tutte le attività legate al motorsport, dall'impegno nella Classe GT3 al monomarca Lamborghini Blancpain Super Trofeo appunto, in Europa, Asia e Nord America. La Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse, debuttante al Salone di Francoforte (12-22 settembre 2013), si basa sulla Super Trofeo, l’auto che partecipa al Lamborghini Blancpain Super Trofeo ovvero il monomarca a quattro ruote motrici definito dal costruttore il più veloce al mondo ed è un'edizione speciale che rappresenta l’ultimo sviluppo della supersportiva di Sant’Agata Bolognese.

L'ALETTONE FA PER TRE
La Lamborghini Gallardo Squadra Corse deriva dunque dalla vettura da gara, che utilizza il motore V10 “stradale” (cioè senza modifiche racing). Anche l'alettone posteriore è lo stesso, per garantire un carico aerodinamico triplo rispetto a quello della Gallardo LP 560-4. Un altro elemento ereditato dalle auto da corsa è il cofano motore rimovibile a sgancio rapido, realizzato, così come l’alettone e molti altri componenti, in materiali compositi in fibra di carbonio. Il legame con le corse è suggellato dalla striscia tricolore, verde, bianca e rossa, che attraversa infatti tutta la fiancata, mentre per la verniciatura della carrozzeria si può scegliere tra i colori Giallo Midas, Bianco Monocerus, Grigio Thalasso e Rosso Mars. La finitura nero opaco dell’alettone fa da contrasto, mentre il nero lucido caratterizza il cofano, le prese d'aria anteriori, il diffusore posteriore e i cerchi forgiati da 19 pollici, con le pinze freno sono disponibili in rosso,nero o giallo.

INTERNI IN CABONIO E ALCANTARA
Dentro l’abitacolo della Lamborghini Gallardo LP 570-4 Squadra Corse è rivestita di Alcantara nella parte inferiore del cruscotto, sul cuscino centrale dei sedili (di serie ci sono elementi da corsa, i sedili standard sono ordinabili su richiesta) e sul poggiatesta. I pannelli porta, i
sedili da corsa e la cornice della sezione comandi centrale sfoggiano invece la fibra di carbonio utilizzata anche per la cornice del comando del freno a mano, per il tunnel centrale, per la parte inferiore del volante, per le finiture dei pannelli degli strumenti sia principale sia secondario, per le maniglie porta e per la leva che apre il porta-guanti.

RAUCEDINE DA CORSA
La leggerezza della Lamborghini Gallardo Squadra Corse è garantita anche dall’ampio utilizzo dell’alluminio, per un peso a secco di che si attesta sui 1.340 kg, ovvero 70 in meno rispetto alla Gallardo LP 560-4. Il tutto per un rapporto peso/potenza di 2,35 kg/CV, che si traduce in uno 0-100 km/h coperto in 3,4 secondi e uno 0-200 km/h da 10,4 secondi. La velocità massima, invece, è di 320 km/h, mentre l’impianto frenante può contare su dischi carbo-ceramici di serie. La meccanica della Lamborghini Gallardo Squadra Corse si affida al motore V10 da 570 CV a 8.000 giri/min, con lo stesso ordine d’accensione dei cilindri della vettura da gara. E quindi lo stesso rombo. Di serie c’è il cambio robotizzato egear a sei marce, attivato tramite le leve dietro il volante e la trasmissione a quattro ruote motrici.

Autore:

Tag: Novità , Lamborghini , francoforte , auto italiane , serie speciali


Top