dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 30 luglio 2013

Fori Imperiali Roma, chiusura al traffico auto e moto dal 3 agosto - Mappa e Video

Parte la prima fase della trasformazione ibn area pedonale delle strade intorno al Colosseo

Galleria fotografica - Roma: mappa via dei Fori Imperiali chiusa al traffico - Modifiche alla viabilitàGalleria fotografica - Roma: mappa via dei Fori Imperiali chiusa al traffico - Modifiche alla viabilità
  • Roma: mappa via dei Fori Imperiali chiusa al traffico - Modifiche alla viabilità - anteprima 1

Il neo-eletto sindaco di Roma, Ignazio Marino, inizia il suo mandato mettendo mano a uno degli aspetti più problematici della capitale: la viabilità. E lo fa iniziando da uno dei luoghi più famosi del mondo, il Colosseo, che assieme a Via dei Fori Imperiali diventa dal 3 agosto 2013 area pedonale chiusa al traffico di auto e moto. I lavori sono iniziati subito dopo il primo consiglio della giunta comunale del 27 giugno 2013 e la viabilità modificata verrà messa alla prova nel mese di agosto, quindi in un periodo dove il traffico dovrebbe essere meno intenso per via delle ferie.

ECCO LE MODIFICHE ALLA CIRCOLAZIONE
Nel dettaglio, per rendere pedonale Via dei Fori Imperiali e farla diventare così, secondo le parole del Sindaco, “la più bella passeggiata al mondo”, le modifiche interesseranno la circolazione di tutte le vie limitrofe. Anzitutto, il tratto dei Fori che diventerà pedonale è quello che va dall’incrocio con via Cavour all’inizio di via Labicana. Il divieto ai veicoli a motore, però, non riguarda gli autobus ed i taxi, che continueranno a circolare lungo le due corsie preferenziali già esistenti. Provenendo da Piazza Venezia, invece, le auto dovranno girare obbligatoriamente a sinistra in direzione di Via Cavour. Quindi, per andare verso San Giovanni e Via Merulana, si potrà svoltare a destra su Via degli Annibaldi, su cui è stato invertito il senso di circolazione. Stesso discorso per chi, da via Cavour, si dirige verso San Giovanni o Piramide. Si procederà invece a senso unico in via Labicana per andare dal Colosseo a Viale Manzoni, con la presenza di una corsia a destra per svoltare verso San Giovanni e di una corsia a sinistra per girare su via Merulana in direzione Santa Maria Maggiore. In pratica, all’incrocio con il Colosseo occorrerà decidere in anticipo quale corsia imboccare, visto che il centro della carreggiata sarà occupato dalla corsia preferenziale.
Anche viale Manzoni diventerà a senso unico, in direzione di via Emanuele Filiberto.

I DISAGI MAGGIORI
Chi incontrerà disagi saranno soprattutto i veicoli diretti verso il rione del Celio, alimentato ad est unicamente da via dei Santi Quattro. Per supportare l'accesso a questa zona, in piazza San Giovanni è di nuovo permessa la svolta a sinistra verso Via Emanuele Filiberto, che 10 anni fa era stata vietata per fluidificare il traffico - sempre intenso - di fronte alla basilica lateranense. Tra le altre modifiche si segnalano l’eliminazione del varco ZTL su via Dei Serpenti, l'istituzione del senso unico in via delle Terme di Tito (via del Monte Oppio, in discesa, servirà dunque solo per raggiungere Piazza San Pietro in Vincoli).

SECONDA FASE: VALORIZZAZIONE TURISTICA
Superata la fase iniziale di sperimentazione, il piano del sindaco Marino prevede, dal mese di dicembre 2013, la valorizzazione turistica dell’area dei Fori Imperiali attraverso l'ampliamento del marciapiede (da 3 a 6 metri) in direzione Colosseo su via dei Fori Imperiali e la conseguente riduzione della sede stradale da 3 a 2 corsie. In seguito, verrà costruita una pista ciclabile che raggiungerà il parco di Colle Oppio, via Labicana e via Manzoni. Come ultimo intervento, verrà spostato il varco ZTL da largo Corrado Ricci all’incrocio tra via Cavour e via degli Annibaldi.

Autore:

Tag: Attualità , trasporto pubblico , roma


Top