dalla Home

Curiosità

pubblicato il 22 luglio 2013

Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial

L’atelier milanese festeggia i 100 anni delle sportive inglesi con due esemplari speciali

Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial
Galleria fotografica - Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial - Le fotoGalleria fotografica - Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial - Le foto
  • Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial - Le foto - anteprima 1
  • Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial - Le foto - anteprima 2
  • Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial - Le foto - anteprima 3
  • Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial - Le foto - anteprima 4
  • Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial - Le foto - anteprima 5
  • Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spider Zagato Centennial - Le foto - anteprima 6

L’Aston Martin nel 2013 compie 100 anni e lo farà sotto la proprietà italiana di Andrea Bonomi, il manager che ha reso la Ducati uno dei brand più solidi al mondo, prima di venderla ad Audi. Ed ora tocca a Zagato, altra realtà italiana storicamente legata ad Aston Martin, rendere omaggio all’aristocratica casa inglese con due progetti speciali: la DBS Coupé Zagato Centennial e la DB9 Spider Zagato Centennial. La prima è stata realizzata per un giovane e importante imprenditore giapponese, la seconda per il collezionista americano Peter Read.

DBS COUPÉ ZAGATO CENTENNIAL
Giapponese è anche il designer - Norihiko Harada - del marchio Zagato, che per l’Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial destinata al suo connazionale ha voluto sottolineare le proporzioni a 3 volumi della carrozzeria e il tetto a doppia gobba, tipico delle auto Zagato dagli anni ‘50 in poi. Harada racconta come non sia “semplice dare nuova forma ad una Aston Martin DBS. Si tratta di una delle più affascinanti auto sportive in circolazione. Il nostro obiettivo è stato combinare una linea sportiva con l’idea di una GT di lusso più mediterranea, il tutto nel principio della qualità estetica di Zagato”. Per gli interni, invece, ci si è affidati al parere di Ennio Capasa, direttore creativo del marchio CoSTUME NATIONAL, che si è occupato del progetto one-off di alta sartoria di questa nuova realizzazione Aston - Zagato.

DB9 SPIDER ZAGATO CENTENNIAL
Per questa convertible tutto ha inizio nel 2001 con l'approvazione del progetto DB7 Zagato
da parte dell'ad Aston Martin, Ulrich Bez. L'idea viene concepita e finanziata da Andrea e Marella Zagato in collaborazione con Peter Read, collezionista americano di Aston Martin e tutti i 99 esemplari vengono venduti al Salone dell'Auto di Parigi. L'Aston Martin DB9 Spider Zagato Centennial, questa volta allestita come esemplare unico, è stata concepita dallo stesso team e secondo Peter Read, l'elemento chiave di quest'auto è la capacità di armonizzare "perfettamente i DNA di Aston Martin e di Zagato, combinando l’eleganza del design, tipica del marchio milanese, con le prestazioni e il prestigio di una vettura Aston Martin, valori comuni a tutti i modelli della Casa inglese. Quest’auto sportiva unica incarna e rappresenta la fama eterna del binomio Aston Martin Zagato”.

Autore:

Tag: Curiosità , Aston Martin , auto inglesi , serie speciali


Top