dalla Home

Novità

pubblicato il 17 luglio 2013

Mercedes S 63 AMG

A Francoforte debutta l'ammiraglia Mercedes con il V8 da 585 CV

Mercedes S 63 AMG
Galleria fotografica - Mercedes S 63 AMGGalleria fotografica - Mercedes S 63 AMG
  • Mercedes S 63 AMG - anteprima 1
  • Mercedes S 63 AMG - anteprima 2
  • Mercedes S 63 AMG - anteprima 3
  • Mercedes S 63 AMG - anteprima 4
  • Mercedes S 63 AMG - anteprima 5
  • Mercedes S 63 AMG - anteprima 6

Nell'ambito delle numerose novità sportive che portano la sigla AMG, la divisione che prepara le Mercedes ad alte prestazioni, arriva ora la versione performante della grande berlina di Stoccarda: viene presentata infatti la S 63 AMG, definita come la più potente berlina ad alte prestazioni del segmento superiore. Punto di forza è il V8 biturbo AMG da 5,5 litri, che ora dispone di 585 CV e una coppia massima di 900 Nm, consumando meno rispetto alla versione precedente. La Mercedes S 63 AMG debutta al Salone di Francoforte (12-22 settembre) e arriva sul mercato nello stesso mese.

LOOK PIU' SPORTIVO PER MIGLIORARE PORTANZA E FLUSSI D'ARIA
Dal punto di vista del design, non ci sono grandi novità rispetto alla più recente versione della serie S: si segnalano le appendici aerodinamiche, come lo spoiler anteriore con tre prese d'aria, la grembialatura anteriore con griglie verniciate in nero lucido che formano una "A" stilizzata, tipica della AMG, e altri elementi per ridurre la portanza e migliorare i flussi d'aria. Inedite anche le bandelle laterali con inserti cromati color argento, il diffusore posteriore e i doppi terminali cromati dell'impianto AMG con valvole di scarico. I grandi cerchi in lega da 20", nelle versioni di serie o a richiesta, mettono in mostra l'impianto frenante, mentre le scritte V8 Biturbo individuano il modello.

DETTAGLI AMG NEGLI INTERNI
Nell'abitacolo, si notano invece i sedili AMG con regolazione elettrica e funzione memory, rivestisti in pelle Nappa traforata e capace di offrire un buon sostegno laterale; nuovo anche il volante sportivo in pelle, e inedita è anche la grafica della strumentazione TFT, che permette di selezionare gli indicatori della temperatura olio motore e olio del cambio, e molte altre informazioni. Non mancano poi altri dettagli interni, come il bracciolo anteriore, l'orologio analogico con design IWC, la pedaliera sportiva in acciaio spazzolato.

PIU' LEGGERA DI 100 KG
Gli appassionati dei modelli AMG saranno però più interessati alla parte tecnica, che nella Mercedes S 63 AMG risulta particolarmente raffinata. Innanzi tutto, il peso complessivo viene ridotto fino a 100 kg rispetto alla generazione precedente , grazie all'impiego della strategia AMG Lightweight Performance, applicata a cerchi, alla batteria agli ioni di litio più leggera di 20 kg, all'impianto frenante in materiale composito, alla carrozzeria in alluminio -compresi tetto e avancorpo. Perfino un elemento nascosto, come l'alloggiamento della ruota di scorta, è in carbonio. Il peso a vuoto in ordine di marcia risulta così pari a 1.970 kg, che diventano 1.995 per la 4MATIC, e Il rapporto peso potenza è di 3,49 kg/CV, non male per un'ammiraglia come la Classe S.

IL RINNOVATO V8 DA 585 CV: PIU' POTENTE E CON MINORI CONSUMI
Il motore V8 biturbo AMG da 5,5 litri M 157 ha ora una potenza massima di 585 CV a 5.500 giri/min e una coppia massima di 900 Nm tra 2.250 e 3.750 giri/min. Tra le sue caratteristiche, l'iniezione diretta di benzina con iniettori piezoelettrici, la sovralimentazione biturbo, il basamento in alluminio, le 4 valvole per cilindro, e anche la funzione Start&Stop. Tutto questo si traduce in una potenza maggiore di 41 CV rispetto al modello precedente, e un consumo ridotto di 0,4 l/100 km, rispondendo già alla normativa Euro 6. Parlando di numeri: la velocità massima è autolimitata a 250 km/h, l'accelerazione da 0 a 100 km/h è pari a 4,4 secondi, e 4 secondi netti per la 4MATIC, che però consuma un po' di più, 10,3 l/100 km contro i 10,1 litri della versione a trazione posteriore. L'impianto di scarico AMG contribuisce a migliorare le prestazioni, mentre l'impianto frenante in materiale composito può essere sostituito, a richiesta, da un impianto carboceramico ad alte prestazioni.

ANCHE 4MATIC E CON SOSPENSIONI ELETTRONICHE
Oltre al cambio sportivo a 7 marce Speedshift MCT AMG, che consente di passare tra i programmi “C” (Controlled Efficiency), “S” (Sport) e “M” (Manuale), è disponibile a richiesta anche la trazione integrale 4MATIC AMG, con un ripartitore di coppia sull'asse anteriore motore e integrato nel cambio, e migliorare la trazione su fondo bagnato o innevato. La coppia è ripartita per il 33% sull'asse anteriore e al 67% su quello posteriore, per garantire la tipica dinamica di marcia delle Mercedes AMG. Quanto al telaio, è possibile richiedere le sospensioni pneumatiche integrali Airmatic, con sospensioni attive ADS Plus che si adeguano alle condizioni di marcia a seconda delle modalità di assetto "Comfort" e Sport", oppure, per la sola versione a trazione posteriore, l'assetto "Magic body control" dotato di un Road surface scan capace di individuare anticipatamente le asperità del fondo stradale. Ovviamente, sono disponibili, di serie o a richiesta, tutti i dispositivi elettronici per la sicurezza e il controllo stradale, riassunti nella sigla "Intelligent Drive".

Autore: Sergio Chierici

Tag: Novità , Mercedes-Benz , auto europee , francoforte , nuovi motori


Top