dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 luglio 2013

VisLab: a Parma il primo test di guida senza pilota in città

Il veicolo BRAiVE ha percorso le strade urbane senza alcun intervento umano in scenari complessi

VisLab: a Parma il primo test di guida senza pilota in città
Galleria fotografica - BRAiVE a Parma Galleria fotografica - BRAiVE a Parma
  • BRAiVE a Parma  - anteprima 1
  • BRAiVE a Parma  - anteprima 2
  • BRAiVE a Parma  - anteprima 3
  • BRAiVE a Parma  - anteprima 4
  • BRAiVE a Parma  - anteprima 5
  • BRAiVE a Parma  - anteprima 6

Il VisLab (Artificial Vision and Intelligent Systems Laboratory) dell'Università di Parma, Dipartimento di Ingegneria e Informazione, e DISS, il Centro Universitario di Ricerca Avanzata per la Sicurezza Stradale, portano avanti da tempo una sperimentazione avanzata nel settore dei veicoli senza guidatore. Il nuovo passo in avanti è un percorso misto extraurbano e urbano, che è stato compiuto in via sperimentale lo scorso 12 luglio da uno speciale veicolo, denominato BRAiVE, sulle strade di Parma in totale autonomia: l'auto non è telecomandata, ma dotata di sensori che rilevano l'ambiente circostante, e di sistemi di bordo che sterzano, frenano e accelerano in modo autonomo.

IL PRIMO ESPERIMENTO DI GUIDA AUTONOMA IN SCENARI COMPLESSI
L'esperimento, che è stato denominato PROUD Car Test 2013 (Public ROad Urban Driverless) è importante in quanto è il primo al mondo proposto in condizioni di traffico reale e su strade pubbliche urbane in scenari complessi, come rotonde strette, strade trafficate a doppio senso o zone pedonali. Nello specifico, partito dal campus universitario, BRAiVE ha percorso Via Montanara, per poi immettersi sulla tangenziale Sud; dopo lo svincolo per la tangenziale Nord, e` uscito in Via Europa e si e` diretto verso il centro, percorrendo rotonde e fermandosi ai passaggi pedonali. Dopo il tunnel sotto il Ponte delle Nazioni, ha passato l'incrocio con semaforo di Viale IV Novembre e, procedendo sul Lungo Parma, ha raggiunto il Palazzo della Pilotta. Il tutto senza alcun intervento umano.

UN NUOVO VEICOLO PRONTO PER NUOVE SFIDE SENZA GUIDATORE
Il veicolo BRAiVE è stato realizzato a partire dal 2008 e terminato nel 2009, quindi trasportato in Cina alla Conferenza mondiale sui veicoli intelligenti; i finanziamenti sono pervenuti soprattutto da a ERC (European Research Council), grazie a un grant prestigioso ottenuto dal Prof. Alberto Broggi, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Parma e da altri partner, soprattutto stranieri. L'auto, prodotta dal VisLab, prevede sensori a basso costo, che sono per lo più microtelecamere, e un'integrazione spinta, al punto che i sensori risultano praticamente invisibili all'esterno, a differenza di altri sistemi che richiedono radar o altri dispositivi invasivi sul tetto o su altre parti della carrozzeria. In concomitanza con l'esperimento di guida automatica, è stato anche presentato a Parma un secondo veicolo autonomo del VisLab, sarà terminato entro il 2013 e avrà caratteristiche ancora più innovative; realizzato con i finanziamenti della Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia Romagna, sarà utilizzato per proseguire la ricerca nel settore dei veicoli senza guidatore. Tra le sue caratteristiche, l'impiego di telecamere a altri sensori a basso costo per avere capacità avanzate di visione a 360 gradi.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , record , guida autonoma , università


Top