dalla Home

Eventi

pubblicato il 12 luglio 2013

Goodwood Festival of Speed 2013

L’edizione del ventennale è ancora più ricca di anteprime mondiali, capitanate dalla Jaguar Project 7 e dalla Peugeot RCZ R

Goodwood Festival of Speed 2013
Galleria fotografica - Goodwood Festival of Speed 2013Galleria fotografica - Goodwood Festival of Speed 2013
  • Goodwood Festival of Speed 2013 - anteprima 1
  • Goodwood Festival of Speed 2013 - anteprima 2
  • Goodwood Festival of Speed 2013 - anteprima 3
  • Goodwood Festival of Speed 2013 - anteprima 4
  • Goodwood Festival of Speed 2013 - anteprima 5
  • Goodwood Festival of Speed 2013 - anteprima 6

Il Goodwood Festival of Speed era nato nel 1993 come un raduno per auto d’epoca che culminava con l’omonima corsa in salita. L’evento creato 20 anni fa da Lord March si è però trasformato nel tempo in un maxi appuntamento che raccoglie migliaia di supercar, auto da competizione, prototipi e vetture di serie fresche di presentazione. Il Goodwood Festival of Speed 2013 (11-14 luglio) è andato ancora oltre ed è diventato un salone internazionale estivo, luogo dove le principali Case automobilistiche presentano in anteprima mondiale e all’aperto le loro novità. Questa edizione celebra i 50 anni della Porsche 911 e lo fa, come da tradizione, con una mega installazione monumentale che “lancia” verso il cielo tre coupé di Zuffenhausen. Ma l’elenco delle novità presenti quest’anno nel West Sussex è a dir poco impressionante e merita un’analisi più dettagliata.

In primo luogo occorre citare le anteprime mondiali del Goodwood Festival of Speed 2013, che comprendono la nuova Skoda Octavia RS, la McLaren 12C GT SPRINT, la Peugeot RCZ R e la Caterham Seven 620R, oltre ai prototipi Jaguar Project 7 e Citroen DS3 Cabrio Racing. Sulle curve della famoso cronoscalata inglese è possibile vedere in azione per la prima volta anche la Bentley Continental GT3, la Jaguar C-X75, l’Alfa Romeo 4C, la Rolls-Royce Wraith e la nuova Ranger Rover Sport, oltre alla Peugeot 208 T16 Pikes Peak trionfatrice nell’ultima edizione della “corsa alle nuvole”. Non manca neppure Seat, che porta all’esordio dinamico la Seat Leon Cup. Nell’enorme parco che circonda la Goodwood House ci sono poi ricchi stand espositivi che celebrano i 50 della McLaren, la storia sportiva di Aston Martin, Audi, BMW, Honda, Mini, Ferrrari, Alfa Romeo, Mercedes, Toyota, Porsche, Renault, Citroen e Abarth, mentre Nissan fa provare al pubblico le Nismo e Volvo espone le sua gamma rinnovata. Una vera ciliegina sulla torta è la presenza di una retrospettiva dedicata alle auto da corsa con livrea Martini Racing.

Autore:

Tag: Eventi , auto storiche , dall'estero , gare , goodwood


Top