dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 11 luglio 2013

Vacanze Sicure 2013: i risultati dei controlli sui pneumatici della Stradale

Un campione di 7 regioni e di circa 7.000 automobili ha riscontrato irregolarità di vario tipo, ma con un lieve miglioramento rispetto al passato.

Vacanze Sicure 2013: i risultati dei controlli sui pneumatici della Stradale
Galleria fotografica - Vacanze Sicure 2013Galleria fotografica - Vacanze Sicure 2013
  • Vacanze Sicure 2013 - anteprima 1
  • Vacanze Sicure 2013 - anteprima 2
  • Vacanze Sicure 2013 - anteprima 3
  • Vacanze Sicure 2013 - anteprima 4
  • Vacanze Sicure 2013 - anteprima 5
  • Vacanze Sicure 2013 - anteprima 6

Sono stati presentati a Roma i risultati della campagna "Vacanze Sicure 2013", i controlli della Polizia Stradale in merito alle gomme montate sui veicoli in circolazione, realizzati in collaborazione con Assogomma e Federpneus dal 10 al 21 giugno. Nell'indagine sono state coinvolte 7 regioni italiane, 41 province e quasi 7.000 automobili. Un campione significativo, anche se piuttosto piccolo rispetto alle auto circolanti nel nostro paese, e quindi privo di un vero rigore statistico; però interessante a livello rappresentativo, mettendo in luce alcune problematiche sulla questione delle gomme.

PARCO AUTO PIU' VECCHIO, GOMME PIU' USURATE
In un contesto decennale di controlli, con quasi 100.000 verifiche, le Forze dell'Ordine hanno effettuato quest'anno verifiche su circa 7.000 vetture, rilevando innanzi tutto che il 12,1% (850) presenta almeno una non conformità in merito alle gomme montate. Se il dato fosse significativo a livello percentuale, si tratterebbe di 4 milioni e mezzo di auto su un totale di un parco circolante italiano di 37 milioni. L'anzianità media delle auto prese in esame è di 7 anni e 2 mesi, inferiore rispetto al dato nazionale (10 anni e 4 mesi), e con una tendenza progressiva all'invecchiamento, a causa della crisi. Un dato importante, perché l'aumento dell'età corrisponde, di solito, a una manutenzione proporzionalmente più bassa delle gomme, fino ad avere il doppio di pneumatici lisci, danneggiati e non omogenei nelle vetture con più di 10 anni di età rispetto a quelle tra 5 e 10 anni, che diventa addirittura quadrupla considerando le auto fino a 4 anni di età.

DIMINUISCONO LE GOMME LISCE
Le gomme lisce, in realtà, sono in calo rispetto ai controlli del 2012, sebbene le regioni oggetto delle indagini siano diverse: si tratta del 2,7 % del campione, anche se la percentuale è più alta in Calabria (5,5%, con il 7% a Reggio Calabria), a Teramo in Abruzzo (6%) e a Vibo Valentia (5,8%); gli pneumatici visibilmente danneggiati è in media del 3%, con punte massime a Cosenza (8,7%), Mantova (8%) e Reggio Calabria (6%). Il 2% del campione ha invece gomme non omologate, con valori tripli a Como (6%), seguita da Brescia al 5,4% e Novara al 4,9%. Sono di meno anche gli pneumatici non conformi rispetto a quanto indicato nella carta di circolazione, anche se a Trieste c'è un singolare picco di oltre il 10,5%. Un dato da segnalare è che in Lombardia e in Piemonte c'è stato un netto miglioramento dello stato delle gomme, forse grazie anche ai numerosi controlli compiuti negli ultimi anni.

QUASI IL DOPPIO LE AUTO SENZA REVISIONE
Tra le altre irregolarità rilevate, c'è la mancata revisione, che comporta anche il controllo delle gomme: il dato percentuale è quasi il doppio rispetto all'anno scorso, dal 2,7% al 4,62%, con il 10,65% nel Friuli Venezia Giulia. Ci sono poi pneumatici non omogenei per asse, legati soprattutto alla crisi e ad esigenze di risparmio, con un aumento percentuale dal 3,2% al 5,5%; la percentuale sale al 10,5 % in Abruzzo, per raggiungere punte del 16,9% a Teramo. Tra l'altro, questo tipo di non conformità comporta il ritiro della carta di circolazione, e forti multe. Nella seconda decade di giugno sono in media l'11,38% le gomme invernali ancora montate, che hanno prestazioni inferiori nel periodo estivo, fino al 18% ad esempio in caso di frenata; il 2,5% del campione, poi, montava due gomme estive e due invernali, un'anomalia riscontrata per la prima volta quest'anno.

Galleria fotografica - Come si misura la pressione delle gommeGalleria fotografica - Come si misura la pressione delle gomme
  • 1. Il manometro - anteprima 1
  • 2. Gomme fredde - anteprima 2
  • 3. Controlla la pressione corretta - anteprima 3
  • 4. Mettiti i guanti da lavoro - anteprima 4
  • 5. Gonfia il pneumatico - anteprima 5
  • 6. TPMS: azzera il sistema di monitoraggio pressione pneumatici - anteprima 6

Autore: Sergio Chierici

Tag: Attualità , sicurezza stradale , pneumatici


Top