dalla Home

Curiosità

pubblicato il 27 giugno 2013

Ford Mustang 1 Concept 1962, com'era la prima Mustang della storia

Una roadster due posti compatta e dalle linee futuribili anticipò la fortunata serie della Mustang dal 1964 a oggi

Ford Mustang 1 Concept 1962, com'era la prima Mustang della storia
Galleria fotografica - Ford Mustang 1 Concept 1962Galleria fotografica - Ford Mustang 1 Concept 1962
  • Ford Mustang 1 Concept 1962 - anteprima 1
  • Ford Mustang 1 Concept 1962 - anteprima 2
  • Ford Mustang 1 Concept 1962 - anteprima 3
  • Ford Mustang 1 Concept 1962 - anteprima 4
  • Ford Mustang 1 Concept 1962 - anteprima 5
  • Ford Mustang 1 Concept 1962 - anteprima 6

Il nome Ford Mustang richiama oggi una muscle car dalle linee sinuose e ben piantata sulla strada, con abitacolo moderno e piuttosto confortevole, con il suono e le prestazioni di motori performanti, tra cui spicca il celebre V8 Ford. La prima Mustang della storia era invece un'auto di tutt'altra natura: la Ford Mustang 1 Concept del 1962 era infatti una curiosa vettura scoperta dalla lunghezza di poco inferiore ai 4 metri, e con un design futuribile che ricorda celebri film di fantascienza dell'epoca. Il motore, disposto al centro, era un V4 di soli 1,5 litri prelevato dalla Cardinal della Ford tedesca, e le due ampie prese d'aria laterali provvedevano a fornire il giusto raffreddamento; la carrozzeria era in un solo blocco, fissato ad uno space frame, e la pulizia delle forme era accentuata dagli ampi fari a scomparsa.

Per garantire la necessaria rigidità strutturale, i due sedili erano fissati saldamente alla carrozzeria, davanti ad un vistoso roll-bar: per regolare la posizione di guida si potevano spostare volante e pedaliera, mentre la strumentazione prevedeva moderni elementi affiancati lungo la parte superiore della plancia. La Ford Mustang 1 Concept fece la sua uscita pubblica al Grand Premio di Formula 1 di Watkins Glen, negli USA, suscitando l'interesse e l'ammirazione degli spettatori. Poi arrivò la prima Mustang di serie della storia, nel 1964, che del prototipo conservò soltanto tre cose: la frecce anteriori, il logo del cavallo in corsa e il nome, che oltre ai cavalli richiamava l'aereo da caccia P-51 Mustang, secondo la mentalità "aerospaziale" dell'epoca. E da qui ebbe inizio la fortunata storia delle Mustang, che continua ai nostri giorni.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Ford , auto americane , auto storiche


Top