dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 27 giugno 2013

Il dosso rallentatore che produce energia, un'invenzione italiana

L'azienda Underground Power è pronta per installare il dosso Lybra nelle corsie autostradali, nelle rotonde e nei centri commerciali

Il dosso rallentatore che produce energia, un'invenzione italiana

In latino libra significa bilancia e proprio il peso è la forza che un gruppo di giovani italiani ha sfruttato per produrre energia in una situazione, diciamo così, piuttosto fastidiosa: il passaggio sui dossi rallentatori. Stiamo parlando della tecnologia Lybra, sviluppata dall’azienda Underground Power per sfruttare l’energia cinetica del traffico veicolare e convertirla in energia elettrica. Per un impianto modulare installato nella corsia di decelerazione del Telepass in un casello autostradale si stima di poter produrre 400 MWh all’anno (pari a circa 14.000 euro), al costo di 35€/MWh. Questa è la prima applicazione che il team di ingegneri, dottori in economia ed imprenditori pensa di lanciare sul mercato, per affiancarla in seguito con prodotti pensati per incrementare l’efficienza energetica nel settore logistico e l’illuminazione per la Pubblica Amministrazione. La previsione del piano di marketing è quella di raggiungere 1 miliardo di euro nei prossimi 10 anni, tenendo presente che il dispositivo costa circa 100.000 euro e che con un passaggio di 8.500 auto al giorno (questi i dati diffusi da un centro commerciale Auchan in provincia di Milano che ha già in uso un dispositivo Lybra) genera 100.000 kWh all’anno.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , mobilità sostenibile


Top