dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 18 giugno 2013

Autostrade: meno incidenti mortali, ma più feriti

Nei primi cinque mesi dell'anno i sinistri sono stati il 6% in più rispetto al 2012, mentre il numero di vittime è calato dell'8,5%

Autostrade: meno incidenti mortali, ma più feriti

Una situazione a due facce, rispetto al 2012: è quanto emerge dall'analisi dei dati nel sito della Polizia di Stato italiana in merito agli incidenti nella rete autostradale nei primi 5 mesi dell'anno. Ciò che risulta, infatti, è da una parte un numero superiore di incidenti, che corrisponde anche a un aumento del numero dei feriti, e dall'altra un calo degli incidenti mortali.

Gli incidenti complessivi dall'inizio del 2013 ammontano a 10.803, corrispondenti al 6,4% in più (652 impatti) nello stesso periodo dell'anno scorso; l'aumento percentuale dei feriti è inferiore (+3,8%), con un totale di 4.807 ricoveri al pronto soccorso. Cala, per fortuna, il numero delle vittime: 87 incidenti mortali con 97 vittime, corrispondenti all'8,5% in meno rispetto alle 106 del 2012; considerando però il solo mese di maggio, il confronto è a sfavore dell'anno in corso, con 7 vittime della strada in più. Occorrerà ora verificare se, con il traffico dei mesi estivi, la situazione subirà delle ulteriori variazioni, tenendo anche conto dei previsti controlli nell'arco della giornata intera per le aree vigilate dal Tutor.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Attualità , incidenti , sicurezza stradale


Top