dalla Home

Mercato

pubblicato il 14 giugno 2013

"Best Global Green Brands": podio tutto automobilistico

Toyota si conferma al primo posto seguita da Ford e Honda. Nessun brand italiano in classifica

"Best Global Green Brands": podio tutto automobilistico

Come ogni anno la società inglese Interbrands ha raccolto le impressioni di oltre 10.000 persone in tutto il mondo per stilare la classifica dei “Best Global Green Brand”. Importante risultato per il settore automotive che porta a casa l’ein plein salendo sul podio con tre dei maggiori produttori mondiali: Toyota che si conferma in testa per il terzo anno consecutivo, Ford che fa un notevole balzo in avanti passando dalla 15° alla seconda posizione, e Honda, che invece difende abilmente il terzo gradino del podio che occupava già l’anno passato.

SU 50 MARCHI PRESENTI, 1 SU 10 E’ AUTOMOBILISTICO
L’edizione 2013 porta con se un risultato ottimo per il settore automotive che vede crescere il numero di aziende del settore annoverate nella di migliori brand globali “green”. Se l’anno scorso erano 8 quest’anno si è raggiunto quota 9 avvicinando ancora più il risultato di “1 su 10”. Ciò evidenzia l’attenzione delle case per un futuro sostenibile, con soluzioni sempre più innovative non solo nei prodotti ma anche nella filosofia.

NELLA CLASSIFICA C’E’ CHI SCENDE E C’E’ CHI SALE
Chiaramente le prestazioni non sono state uguali per tutte le case, e vi sono stati importanti cambi in classifica che portano alcuni brand ad aver “scalato” ed altri ad aver perso posizioni. Le evoluzioni più eclatanti riguardano Ford passata dalla 15° al secondo gradino del podio, Nissan, che dalla 21° posizione è ora 5°, ma anche qualche scivolone come nel caso di Hyundai che in un solo anno è scesa dalla 17° alla 34 ° posizione. Le più costanti sono state Toyota (1°), che rimane leader sia nel settore automotive che nella classifica generale e Honda che rimane salda alla 3° posizione per il secondo anno consecutivo. Piccola perdita di terreno per le tedesche, che vedono Mercedes-Benz cedere di una posizione a quota 17°, BMW passare da 10° a 13° e Volkswagen abbandonare la rincorsa al podio della 4° posizione dell’anno scorso per ripartire nel 2013 dalla 7°. L’ultima casa ad entrare in classifica è invece Kia, assente nelle passata edizione ed oggi posizionata al 37° posto.

L’IMMAGINE DEI BRAND SOTTO LA LENTE DEL PUBBLICO
Alla base dell’analisi dell’azienda inglese vi sono i dati riferibili alla informazioni pubbliche sulle prestazini ambientali e le opinioni del pubblico sulle capacità di promuovere sostenibilità ambientale ed immagine “verde”. I dati vengono raccolti su un campione di 1.000 persone in ciascuno dei 10 paesi dal maggior sviluppo economico, ossia Stati Uniti, Giappone, Cina, Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Brasile, India e Canada, per un totale di 10 mila persone che prendono parte annualmente al sondaggio.

Autore: Davide Lonardi

Tag: Mercato , auto elettrica , produzione , interviste


Top